Utente 710XXX
Salve,

Mi marito e io stiamo provando ad avere un bambino, stiamo provando da piu o meno 10 mesi.
Premessa che io non ho i cicli regulari e anche mi hanno diagnosticato ovaiao policistico, la dottoresa ci ha detto di fare un spermermiogramma per mio marito, lui a 42 anni , i risultati penso che non sono buoni. Potete aiutarmi a capire un po meglio questo?

Esame del liquido seminale:
volume:3,0 ml
aspetto: opalescente
PH: 8,00
fluidificazione : completa
viscosita: aumentata
detriti: alcuni
cellule rotonde 15-20 p.c.
numero spermatozoi/ ml 90.000.000
mobili : 15%
mobili in situ: 25%
immobili: 60%
progessivi di grado 3-4 0%
progessivi 2-2.5 : 15%
di grado 1-1.5 : 0%

Spermiocitogramma
forme normali : 35%
anomalie della testa 55% appuntiti e amorfi
anomalie del tratto intermedio 5%
anomalie della coda 5%
leucociti: discreto numero
emazie: rare

Potete dirmi se con questi resultati una alternativa per avere figli sia fare una FIVET o ci sono altri metodi??

Grazie mille per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara lettrice ,

da un semplice esame di un solo liquido seminale non possiamo darle alcuna risposta corretta e precisa e tanto più indicarle una soluzione terapeutica.

L'esame sembra presentare una riduzione della motilità degli spermatozoi di suo marito.

A questo punto le consiglio di far ripetere l'esame a suo marito , possibilmente presso un laboratorio che segua le indicazioni date dall' Organizzazione Mondiale della Sanità. Fatto l'esame poi, se la sua dispermia dovesse essere confermata, bisognerà consultare un andrologo, specializzato in patologia della riproduzione umana, che valuterà la sua situazione clinica complessiva per capire la causa o le cause del suo problema ed impostare poi , se possibile, una terapia mirata.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Utente 710XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille dottore per la risposta, ieri siamo andati andrologo per fare una visita e farle vedere il risultato del spermiograma, da primo accito a detto che si tratarebbe di varicocelle, mi marito dovra fare un eco doppler e un spermiocultura cosi si fa una diagnosi aproffondita, molto probabilmente queste varicocelle sono le colpevole per la qualita del suo sperma.
La mia domanda e se dopo la operazionde per togliere/eliminare i varicocelle la qualita del sperma migliora??? e se si qual e il % di questo???
visto che mi marito ha 42 anni, e necesario fare questo intervento o dovremo pensare a una proceazione asisitita???
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Cara lettrice ,

a questo punto segua le indicazioni diagnostiche ricevute .

Fatti gli esami poi si discuterà se fare o no l'intervento o se ricorrere subito ad una tecnica di riproduzione assistita.

Nel frattempo, se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, queste può trovarle anche nell’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com