Utente 970XXX
Salve,

il 04/01/2009 a seguito di uno sforzo ho subito una lesione completa dell'inserzione distale del tendine del capo lungo del bicipite brachiale, diagnosticatami in data 13/01/2009 con esame di risonanza magnetica. Ho effettuato una visita da un medico traumatologo il quale mi dice che non vede gli estremi per un intervento chirurgico, visto che la conseguenza è solo quella di una leggera perdita di forza nell'arto e niente altro. In data odierna mi sono recato da un altro specialista in ortopedia il quale invece mi consiglia di fare un intervento chirurgico di urgenza per evitare conseguenze gravi all'arto come una perdita importante di forza e relativa mobilità.
A questo punto non sò come devo comportarmi e a quale diagnosi fare affidamento. In attesa ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Michele Milano
48% attività
4% attualità
20% socialità
MONCALIERI (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
il bicipite brachiale è un muscolo che ha un unico tendine distale (a livello dell'avambraccio) e due tendini prossimali (il capo lungo ed il capo breve).
Se la lesione riguarda il tendine distale vi è indicazione ad eseguire l'intervento chirurgico. Se la lesione riguarda uno dei tendini prossimali (il capo lungo o il capo breve) in genere si preferisce il trattamento incruento (non si esegue intervento chirurgico).
Nel suo caso credo che lei abbia una lesione del capo lungo (che è un tendine prossimale e non distale); in questo caso l'intervento chirurgico non ha indicazione perentoria.

Tanti auguri
[#2] dopo  
Utente 970XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la risposta, e come da sua N.B. farò un altro consulto.

Nuovamente Grazie.