Utente 978XXX
Gentili dottori,
ho 32 anni, dopo visita urologica mi è stato riscontrato varicocele di terzo grado, su parere del medico (che nel frattempo mi ha messo in lista x intervento di sclerotizzazione) ho eseguito uno spermiogramma con i seguenti risultati:

Astinenza 3 gg
volume 9mL
pH 8.1
N° spermatozoi 7 milioni/ml
totale 63 milioni
Motilità:
totale 20%
rapid. progressiva 5%
lentamente progressiva 10%
non progressiva 5%
Vitalità (test eosina) 58%
Morfologia:
tipiche 14%
anomalie testa 40
anomalie tratto intermedio 28%
anomalie flagello 18%


Con questi parametri (non certamente belli visti i valori di riferimento) quanto
è probabile una gravidanza naturale.
Ovviamente ho già appuntamento dall' urologo di fiducia ma mi interessava una vostra opinione nell' attesa.

Ringrazio in anticipo, distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,

finchè ci sono spermatozoi.... mai dire mai.

E' chiaro poi che, se il suo quadro seminale dovesse essere confermato con questi valori, una gravidanza "spontanea" potrebbe risultare difficile!

Comunque attendiamo il parere del suo andrologo.

Nell'attesa, se desidera avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche l’articolo pubblicato dalla collega Chelo sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=52214.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

ottima l'indicazione al trattamento del varicocele, alla luce dello spermiogramma che ci invia.
Gravidanza naturale? Allo stato attuale è teoricamente possibile ma praticamente poco probabile. Naturalmente vi sono anche molti altri parametri da considerare, a partire dall'età della sua compagna.
[#3] dopo  
Utente 978XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio entrambe per la celerità nelle risposte,

X il dottor Beretta ho letto il link che mi ha consigliato e l'ho trovato altamente interessante.

X il dottor Pescatori mia moglie ha 29 anni.

Concludendo porgo un altro quesito riguardo l'intervento consigliatomi( fidandomi in maniera quasi totale del dottore che mi segue, visto precedenti in famiglia con lui) volevo sapere se esiste una casistica, specialmente dalle vostre esperienze riguardo al miglioramento del l.s. dopo il trattamento del varicocele.

Ringrazio ancora e saluto nuovamente.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

mi sembra saggio il suo atteggiamento di totale fiducia verso il collega che la sta valutando e le sta dando le indicazioni terapeutiche, conoscendo la sua reale situazione clinica.

Infine ,per quanto riguarda la mia esperienza clinica, le posso dire che, dopo una correzione chirurgica riuscita di un varicocele, le percentuali di miglioramenti "generici" ottenuti sono intorno al 50% dei casi trattati.

La percentuali invewce di miglioramenti "significativi" sono circa il 20/25% dei casi.

Se desidera comunque avere più informazioni su questi temi "andrologici" potrebbe essere utile leggere anche il manuale, scritto dalla dra Elisabetta Chelo, "Quando i figli non arrivano", CIC edizioni internazionali, Roma, oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino.

Auguri ed ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
Utente 978XXX

Iscritto dal 2009
Gentili dottori, in seguito alla visita per lettura delle analisi, l'urologo mi ha ovviamente confermato il suo parere ed ora sono in attesa di essere cpntattato x l' intervento secondo Tauber.

In seguito mi sono sorti alcuni dubbi che al momento del controllo non mi erano passati x la testa.... se mi permettete vorrei chiedere se un volume così elevato di LS possa essere dovuto al varicocele e secondo la vostra esperienza, se tutti i valori riscontrati possano essere assurti al solo varicocele, comprendendo che senza un' adeguata visita personale potrebbe essere difficile darmi risposta.

Ringrazio ancora.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

fossimo capaci di una tale "previsione" diagnostica, tra l'altro senza avere potuto valutare la sua reale situazione clinica, non faremmo i medici ma i maghi!

Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 978XXX

Iscritto dal 2009
Carissimi dottori, scrivo a distanza di un anno per aggironare la mia situazione e chiedere ancora lumi..

Ad agosto mi sono sottoposto a legatura delle vene, e non Tauber perchè operato in altra struttura, con intervento perfettamante riuscito confortato da 2 ecodoppler a distanza di 1 e 6 mesi dall'intervento.
Ho poi effettuato un nuovo spermiogramma di controllo a distanza di 7 mesi con risultati a mio parere discreti rispetto al precedente ma che chiedo a voi di valutare, pur sapendo di non potermi visitare di persona e in attesa comunque di una visita urologica.In special modo alcuni valori che non so quale problema possano "nascondere" cioè la presenza di agglomerati , anticorpi anti spermatozoi 1:200 e l' assenza di filamento. Riporto i risultati:

Astinenza 3 gg
volume 9.30 mL
pH 7.45
N° spermatozoi 19 milioni/ml
viscosità: ASSENZA DI FILAMENTO
Motilità:
totale 40%
rapid. progressiva 28%
lentamente progressiva 8%
non progressiva 4%
Vitalità (test eosina) 57%
Morfologia:
tipiche 28%
anomalie testa 60%
anomalie tratto intermedio 10%
anomalie flagello 2%
agglutinazioni: alcune
cellule rotonde: alcune
leucociti inf. 1 milionemL
osservazioni Presenza di agglomerati
anticorpi anti spermatozoi 1:200

Unica nota che non so se possa influire: il mese scorso ho seguito una breve terapia antibiotica (3 gg) per una tonsillite e i giorni precedenti lo spermiogramma ho avuto una gastroenterite durata 4 giorni.
Vi ringrazio sin d' ora per la pazienza e per eventuali chiarimenti.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

la tonsillite, l'uso dell'antibiotico e la gastroenterite possono avere modificato molti parametri del suo liquido seminale.

Risenta in diretta ora il suo andrologo.

un cordiale saluto.