Utente 790XXX
Gentili dottori,
vorrei chiedervi se è normale una situazione di questo tipo che mi è già capitata per la seconda volta.

Stavo facendo dei lavori pesanti, senza riposare da alcune ore.
All'improvviso il cuore ha iniziato a palpitare molto forte e velocemente. al che mi sono seduto a riposare. Il cuore non accennava a smettere.
A quel punto mi sono sdraiato ma anche qui il cuore non smetteva di "correre".

Ho misurato la pressione: 120/70 ma i battiti erano 144 al minuto (dopo circa mezz'ora sdraiato...!). Le palpitazioni erano costantemente frequenti, non accennavano un momento a diminuire. Tuttavia non mi sentivo particolarmente stanco ne avevo capogiri ne sudorazioni fredde etc...
Persino la respirazione non era affannosa ma tranquilla: sembrava che il cuore si fosse slegato dalle attvitià del mio corpo!

Insomma, dopo un'ora le palpitazioni sono passate a 133 battiti, poi dopo un'altra ora a 120 ed infine, dopo la "bellezza" di 4 ore, sono scese sotto i 100 battiti per minuto. Sempre a riposo, ovviamente.

Ho notato che anche dopo 7/8 ore i battiti a riposo erano sugli 80 bpm.

Come è possibile questo episodio?

Mi rendo conto che ho chiesto un po' troppo al mio corpo, ma non dovrebbe bastare il risposo per calmare il cuore?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,sarebbe utile approfondire la cosa con l'esecuzione di un ecg holter nelle 24 ore per osservare se ci possa essere alla base un disturbo di aritmia e tachicardia magari scatenato da sforzi importanti.Ne parli col suo medico di famiglia
Cordialmente
dr.annoni
[#2] dopo  


dal 2015
Dr. Annoni, grazie per la sua risposta!

Gentilmente, mi potrebbe spiegare cosa sarebbe un "ecg holter"?

Secondo lei è utile fare anche un test da sforzo?
La mia preoccupazione nasce dal fatto che questo disturbo "emerga" solo dopo stress fisici notevoli e quindi gli esami da laboratorio non possano rilevarlo...

Probabilmente ho bisogno di delucidazioni.

Cordiali saluti

Marco
[#3] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Il test da sforzo avrebbe senso se durante lo sforzo avesse dolore o dispnea(mancanza di fiato),ma si potrebbe comunque fare a completamento delle indagini cardiologiche.L'ecg holter è una registrazione continua del suo elettrocardiogramma che dura 24 ore,sia quando dorme che quando lavora che quando mangia etc. e quindi in grado di rilevare eventuali anomalie del ritmo,tachicardie,pause del ritmo patologiche,ritmi irregolari etc che si possono sviluppare durante la normale attività quotidiana,sforzi compresi.ne parli con il suo medico,una valutazione cardiologica completa è sicuramente una cosa auspicabile per avere un quadro della situazione e per restare più tranquilli.
Cordialmente
dr.Annoni
[#4] dopo  


dal 2015
Dr. Annoni la disturbo ancora...

Ne ho parlato con il mio medico e anche lui è favorevole ad un ECG Holter.

Mi chiedevo, visto che questo disturbo emerge solo dopo un intenso sforzo fisico, quando farò il test dovrò ripetere lo sforzo?
Consideri che la mia giornata tipo è prettamente sedentaria (sia al lavoro che a casa) e quindi non ci sono particolari sforzi...

Ringrazio in anticipo per la risposta che mi darà...

Marco
[#5] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile sig.Marco,diciamo che l'holter ha il compito di fare la registrazione durante una normalissima giornata di vita quotidiana,e se è fortunato da non fare particolari sforzi non è necessario che ne faccia uno enorme proprio quel giorno;almeno non provocato;svolga le sue normali attività e se capita lo sforzo lo faccia senza problemi.Quando ha l'esito mi farebbe piacere che me lo scrivesse.
Cordialmente
dr.Annoni
[#6] dopo  


dal 2015
Dott. Annoni,
eseguirò l'Holter uno di questi giorni.
Quando avrò l'esito dell'esame (presumibilmente a fine mese) ve lo comunicherò in questa pagina, ok?

Grazie e arrivederci.
[#7] dopo  
Dr. Andrea Annoni
28% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Ok,aspetto la sua comunicazione
cordiali saluti
dr.Annoni
[#8] dopo  


dal 2015
Eccomi di nuovo!

Ho ritirato il referto per l'Holter.
Sostanzialmente non c'è assolutamente nulla di preoccupante: nessuna bradicardia, solo un episodio isolato di tachicardia (il medico ha detto trascurabile).

Resta ancora sconosciuto il perché di questa tachicardia descritta nei post precedenti.

Secondo la sua esperienza medica a cosa possono essere dovuti questi episodi di tachicardia? Fisico poco allenato agli sforzi? Stress (anche se dubito che lo stress influisca proprio durante dei lavori faticosi, semmai in altre situazioni...).

Ringrazio nuovamente