Utente 106XXX
Salve,
sono un ragazzo di 29 anni, da piccolo ho sofferto di criptorchidismo e sono stato operato "tardi", a seguito di una serie di controlli sono risultato azoospermico.
Nel frattempo mi sono sposato ed ovviamente io e mia moglie nel disperato tentativo di ricevere un bimbo ci siamo rivolti ad un andrologo.
Il medico è stato bravissimo, ci ha spiegato tutto, ed infine mi ha prescritto una serie di esami da fare che descrivo di seguito :

FT3 - FT4 - TSH - FSH - LH
PRL basale e a 1 ora Testosterone e Testosterone libero - DHT

- Coltura di linfociti periferici con P.H.A
- Cariotipo da metafasi linfocitarie
- Estrazione del DNA
- Ricerca delle microdelazioni del cromosoma Y

Estradiolo - Androstenedione - DHEAS

Eco Color Doppler Scrotale

Ecografia Prostata Transrettale

Ho eseguito tutti gli esami e ieri ho ricevuto i risultati, il mio andrologo mi disse che il valore "più importante" da osservare per ottenere un bambino era l
FSH che doveva riportare valori nella norma, ovviamente il mio è 10 volte superiore.....
Provo a trascrivere tutti i risultati dlle analisi :

S-LIPASI = 44
S-LH = 14.6
S-FSH = 40.6
S-ESTRADIOLO E2 = 96
S-TESTOSTERONE = 21.7
S-TESTOSTERONE LIBERO = 14.10
S-delta-4-ANDROSTENEDIONE = 2.4
S-DHEA SOLFATO = 3.07
S-FT3 =4.9
S-FT4= 14
S-TSH = 1.59

ANALISI MOLECOLARE : CONCLUSIONI :
L'analisi molecolare ha evidenziato la presenza di 20 siti indagati.
Lo studio di tali siti consente di rilevare il 95% delle delezioni note nelle regioni AZF.
Si conclude pertanto, che il paziente non presenta delezioni nelle regioni del cromosoma Y associate al fattore azoospermia.

ECOGRAFIA TRANSRETTALE :
La prostata mostra i seguenti diametri : 43x38x24 mm per un volume di ca. 20 cc.
Presenza di alcune aree ipercogene di verosimile significato fibro-calcifico.
Non sono apparentemente visibii grossolane lesione di tipo ipoecogeno in sede periferica.
Vescicole seminali in sede, poco dilatate.
Plesso venoso peri-prostatico dilatato, tipo congestione.

Cosa ne pensate ? c'è ben poco da fare ??
Un'ultima cosa, potete spiegarmi i risultati dell'ecografia transrettale, cè qlc che non và ??
Aspetto con ansia una Vostra risposta.
Grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
totto depone per una situazione di azoospermia non ostruttiva. In questi casi si tratta di ricercare direttamente spermatozoi nell'ambito del tessuto testicolare per utilizzarli in ambito di fecondazione assistita (ICSI).
Le suggerisco due letture sul nostro sito, ai link:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=68483,
e http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=19850
Ci faccia sapere gli sviluppi.
[#2] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Grazie 1000 per la velocità,
per quanto riguarda l'ecografia transrettale c'è qualcosa di preoccupante??
[#3] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Il mio andrologo al telefono mi ha detto che le possibilità di riuscita di una tese / micro-tese sono bassissime al tal punto da prendere in considerazione il fatto di non esegure questa tecnica e di trovare una soluzione alternativa (adozione).....
E' veramente così improbabile trovare qualcosa con la micro tese visto il mio quadro clinico ?
Dall'articolo letto mi sembrava di no! ma in questo momento sono al quanto confuso....
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

per quanto concerne l'ecografia transrettale non rilevo dati preoccupnti, se non una modesta congestione prostatica di scarso significato.
Per quanto riguarda la microtese i dati di diversi autori, riportati nell'articolo che le ho segnalato, dimostrano come la possibilità di recupero spermatozoi sia reale e come un FSH anche molto elevato non controindichi la procedura.
[#5] dopo  
Utente 106XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille,
Avevo letto da qualche parte che consigliabile non eseguire il congelamento degli spermatozooi eventualmente estratti, perchè questo ridurrebbe la percentuali di successo della successiva ICSI.
Meglio eseguire l'ICSI in contemporanea all'estrazione tramite micro tesi, è corretto tutto ciò ??

Lei può darmi qualche consiglio su come muovere i prox passi ?
Devo rivolgermi ad una clinica specializzata?

Ps. Questo servizio da Voi offerto gratuitamente è un gesto formidabile che non fà altro che accrescere la nostra fiducia verso chi è "chiamato" ad aiutarci.
Grazie di cuore !!!
[#6] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Direi che di fatto è l'opposto: poichè non vi è certezza del recupero di spermatozoi da testicolo con (micro)TESE bisogna prevedere il congelamento di quanto si trova per futuri cicli ICSI. Vi è evidenza scientifica di uguale efficienza, in termini di fecondazione, dell'impiego in ICSI di spermatozoi "freschi" e di spermatozoi da crioconservazione.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Pescatori che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=19850.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com