Utente 107XXX
Premesso che ho cinquanta anni, quali sono le terapie (farmacologiche o chirurgicue) più indicate per l'artrosi radioscafoidea? Tra l'altro mi sono state già prescritte terapie quali tecar, magneto e laser che ho gia fatto sensa ottenere alcun risultato. Mi sono altresì sottoposto ad un paio di infiltrazioni di cortisone, anch'esse sensa risultato. Premetto che entrambe le mani hanno lo stesso problema. La diagnostica mi è stata eseguita dal prof. FRANCESCO FANFANI dell'università Cattolica Del Sacro Cuore Di Roma.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Busa
24% attività
0% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Egr. Utente,
l'artrosi radio-scafoidea bilaterale è una condizione degenerativa e rientra nelle artropatie di tipo primario.
Il trattamento può essere incruento (medico e fisioterapico) nelle fasi inziali oppure chirurgico.
Non conoscendo dettagliatamente la Sua condizione gli interventi possibili di cui ho esperienza, IN GENERALE sono: la "stiloidectomia radiale", la "scafoidectomia" (raramente indicata) e "l'artrodesi radio-scafo-lunata". Vi sono poi procedure accessorie atte a limitare il dolore (es. denervazione) della radio-carpica.
Altre procedure possono essere proponibili sollo alla luce della condizione clinico-radiografica effettiva.
Si rivolga con fiducia al Prof Fanfani sia per l'aspetto diagnostico che terapeutico!