Utente 999XXX
Gentile Dottore,mi scusi,vorrei chiederLe in quali casi si effettua l'eco-doppler arterioso ed in quali l'eco-doppler venoso?Entrambi possono riguardare gambe,in caso di problemi di safena,di varici e di capillari e braccia in caso di malattia di raynaud?La ringrazio,spero che possa dedicarmi un po' del Suo tempo per rispondere.Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signora,

l'esame che lei cita mira allo studio sia dei vasi arteriosi che venosi può essere effettuato anche per vasi distali come quelli degli arti inferiori per lo studio di patologie che lei ha citato. per quanto riguarda viceversa il microcircolo esistono altre indagini come la capillaroscopia. la malattia di Raynaud viene considerata una "acrosindrome" affezione di tipo funzionale legate a fenomeni di alterata risposta per esempio a stimoli termici. questo tipo di fenomeno può essere il corollario sintomatologico di altre patologie "autoimmuni" o collagenopatiche come sclerodermia, LES (lupus eritematoso sistemico) etc. etc.

tutto queste indagini però devono essere richieste da un medico possibilmente specialista o competente di patologie vascolari.

necessita quindi di una attenta valutazione del suo medico curante, se esperto in tali patologie, o da uno specialista.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 999XXX

Iscritto dal 2009
Gentile Prof.Catani,La ringrazio per la Sua puntuale ed articolata risposta,effettivamente,sto tentando di documentarmi,per un problema che riguarda la fidanzata di mio figlio:lei ha 30 anni e il medico curante sospetta sindrome di Raynaud secondaria ed un inizio di sclerodermia e l'ha indirizzata dal reumatologo.Il reumatologo,nonostante la capillaroscopia abbia confermato la diagnosi del medico di base,ha detto di rivolgersi ad un dermatologo,perchè secondo lui,trattasi di iperidrosi.La ragazza non ha il palmo delle mani e la pianta dei piedi eccessivamente sudati,un pò umidi.Lamenta dolori e gonfiori alle dita che deve continuamente sbloccare,facendole scricchiolare,non so come dire.Ha provato gli anti-infiammatori più diffusi,in varie forme,non hanno effetto.Le dita,particolarmente,quelle delle mani,sono gonfie,rosse con le nocche bianche,gelate o bollenti.Negli esami del sangue sono risultati alcuni tipi di auto-anticorpi.Avevo letto che per controllare la circolazione sanguigna poteva essere opportuno un doppler,ecco il perchè del mio quesito.La madre della ragazza è affetta da un inizio di artrite ed il fratello minore da un inizio di psoriasi.La ragazza è una brava musicista ed io sono preoccupata per Lei.Mi scusi per il disturbo,La ringrazio.Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
gentile signora,

nessun disturbo è un piacere rispondere alle persone che chiedono un consiglio professionale.
cordiali saluti