Utente 892XXX
salve dottore, sono daniela una rgazza di 25 anni,
il 30 marzo 2009 sono stata operata di emmoroidi, si pensava un piccolo nodulo invece sono stati esportati 5 tutti sanguinanti, le lascio immagginare il post operatorio.... ora a distanza di 3 settimane ho ancora dolore soprattutto quando vado in bagno, infatti, le volevo chiedere se potevo usare una pomata, inizialmente il medico chirurgo mi ha detto che non serviva a nulla e che avvolte ha solo creato fastidi..... dottere le volevo anche chiedere se e' vero quello che mi e'stato detto... ho chiesto al mio medico se in futuro avrei potuto nuovemente avere questo problema e lui mi ha risposto che e' impossibile in quanto e' stato bloccato tutto il circolo, lei che ne pensa? quando risolvero' del tutto il mio problema? e' normale che a distanzqa di 3 settimane ho dolore? be' ora sicuramente sopportabile infatti ho ripreso a lavorare.... scusi se mi sto prolungando consideri che 9 mesi fa sono stata operata di ragade anele una ad ore 12 l'altra a ore 6 ..... infatti dopo questo intervento pensavo di aver risolto il problema del sanquinamento e del dolore quando andavo in bagno invece dopo l'intervento non e' cambiato nulla e andato solo a peggiorare infatti si e' visto da quest'ultimo.... ma lei pensa che in 9 mesi si possa pèggirare in questo modo?
grazie per una sura eventuale risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Tre settimane non sono ancora un tempo sufficiente per poter dire di essere fuori dal periodo del post-operatorio. Le recidive sono sempre in agguato, ma un miglioramento nei prossimi giorni/settimane e' tuttora possibile. Direi che ancora puo' aspettare un pochino per vedere come evolve la situazione. Chieda una visita di controllo al suo Chirurgo in modo da fare il punto della situazione e cominciare a pensare al da farsi.
Cordiali saluti