Utente 109XXX
Gentili medici senza stare a fare discorsi troopo complessi che vi metterebbero' magari in difficoltà nel capire, una semplice domanda: Vi scrissi perchè soffro di eiaculazione precoce, voi mi diste di rivolgermi al medico e spiagare la cosa. Visto che la cosa dura da troppo tempo il mio medico mi ha dato il DAPAROX 20MG. Specifico che il mio medico è specializzato in psichiatria e ha detto che questo farmaco, a quanto so antidrepressivo, tende di molto a tardare l'eiaculazione. Voi specialisti in materia e se si di quanto e dopo quanto fa effetto?
Vi ringrazio anticipatamente e vi porgo cordiali saluti gentili medeci

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
anche se dura da molto tempèo non è il caso di affrettare. L' eiaculazione precoce è di origine organica nel 20% dei casi (e il tal farmmaco non funziona) oppure psicogenea (ed allora il tal farmaco funziona). Funziona in 7-8 casi su dieci finchè lo piglia, poi il problema si ripresenta.
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio gentile dottor Cavallini. Capisco il mio problema. Ma il problema dura da anni. Lei mi consiglierebbe un consulto andrologico?
Grazie e cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

questa è una strategia terapeutica che può essere indicata , prima generalmente è consigliata una attenta e completa valutazione andrologica.

Nel frattempo però se desidera avere più informazioni dettagliate su questa disfunzione sessuale , le sue cause, le indicazioni terapeutiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=27950.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Mi pare proprio il caso di andare da un andrologo.
[#5] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio dottor Cavallini. Penso che farò una visita specialistica per inquadrare bene il problema, mi sembra il momento dopo anni. La ringrazio

[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

Molti farmaci antidepressivi possono "allungare" i tempi della eiaculazione. attraverso un meccanismo chimico, non psicologico.
Molti pazienti ne sono abbastanza soddisfatti altri meno perchè il fenomeno si ripresenta quasi sempre alla sospensione.
Prima di tutto consulti uno specialista
A Lucca ne può trovare di validi su www.andrologia.org
Cari saluti

[#7] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Lo farò senz'altro dottor Pozza e grazie per le delucidazioni, le sono grato
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute e soprattutto il consiglio di consultare un esperto andrologo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo tipo di strategia terapeutica con l'utilizzo di uno dei farmaci antidepressivi che sta per essere forse lanciato tra poco, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=73034 .

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com