Utente 110XXX
Gentili dottori un anno fa eseguendo la mia prima visita andrologica mi è stato diagnosticato quanto scritto in oggetto. Esito visita lieve ipotrofia testicolare bilaterale simmetrica. Prostata piccola e parenchimatosa. Esami eseguiti : SOLO ormonali e cariotipo. Risultati: riporto quelli alterati, fsh 16,1(0,7-11,1)prolattina 19(2,5-17)testosterone228(286-1511)cariotipo46,XY in 20 metafasi,testo.Libero8,5 pg/ml(8,9-42,5)Fatto un unico esame liquido seminale :Rarissimi spermatozooi volume 3 ml rare cellule rotonde nucleate.Rifiutando eventuale icsi-et il dottore dopo monitoraggio mi prescrive nebid a vita e chiusa la storia. Sposato da 4 anni senza figli distrutto vorrei capire meglio. Che cosa ha provocato tutto questo? Non sarebbe opport uno eseguire altri analisi ecodoppler , genetica approfondita, un vostro parere vi prego.. Prima di fare la quarta fiala di nebid ho notato che fsh è tornato normale 3,13; lh 0,53(0,8-7,6)testo236 e libero 5,4 .grazie per l'attenzione ringraziandovi anticipatamente aspetto un vostro consiglio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
anzitutto faccia uno spermiogramma al volo cher se vi sono ancora pocghi spermastozoi meglio congelarli prima che rimanga senza. Con quel valore iniziale di FSH (16,1) e questi risultati spermiografici difficile non indicare una ICSI.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

la terapia indicata poco dovrebbe "fare" sull'FSH.

Comunque, a questo punto, riconsulti il suo urologo, rifaccia un esame del liquido seminale in centro qualificato ed aggiornato .

Se la situazione rimane quella descritta deve consultare un andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana; lui le indicherà le valutazioni ormonali, quelle genetiche ed ecografiche che permetteranno di meglio definire la causa del suo problema.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#3] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gentili dottori grazie per le risposte. Aggiungo che ho notato un calo di volume dell'eiaculato nonostante le spinte coitali involontarie chiamamole così non sono diminuite. Ricordo di aver avuto uno sviluppo più precoce rispetto ai coetanei . Caratteri maschili accentuati tranne la forza muscolare. In erezione i testicoli scompaiono. Ultimamente mi danno fastidio anche a riposo e noto un dolore sordo sovrapubico.Infine la libido è stata sempre alta anche prima del nebid.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore,

oltre alle corrette indicazioni già ricevute, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema riproduttivo, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=19850.

Qui potrà trovare alri spunti per meditare su cosa fare.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemedra.com

[#5] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore.Voglio invitare gli utenti che leggono a far eseguire controlli approfonditi ai loro figli durante l'epoca dello sviluppo affinché non si possano poi un giorno ritrovare in situazioni così difficili. Chissà forse si poteva fare qualcosa prima... Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
è quello per cui battiamo.
[#7] dopo  
Utente 110XXX

Iscritto dal 2009
Gentili dottori vorrei aggiornare il mio caso. Tornato dal mioandrologo mi ha portato il nebid a 9 settimane. L' FSH e LH sono stabili da molto tempo(3 esami fatti a distanza) al limite basso! Quindi ora sarei ipo? Come può questo accadere? L'andrologo ha deciso di non indagare.. Si è pronunciato con un ' strano!!' voi sapreste darne una spiegazione così per esperienza? Poi consigliatemi uno specialista in patologie della riproduzione umana della mia zona o altrove. Vi ringrazio e scusatemi se posso sembrare presuntuoso.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

da questa postazione non possiamo, soprattutto senza avere potuto fare una valutazione clinica diretta, confermare le indicazioni terapeutiche da lei ricevute per altro da un collega che avrà avuto sicuramente più elementi clinici per valutare la sua situazione.

Comunque, se desidera avere informazioni più precise riguardo ad un esperto patologo della riproduzione umana vicino alla sua residenza, le consiglio di riconsultare il suo medico di medicina generale ma anche il nostro sito le può dare delle indicazioni utili.

Un cordiale saluto.
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
una tac sellare e ipofisaria sarebbe la benvenuta, ma a naso concordando con quanto detto dal collega Giovanni Beretta che saluto.