Utente 111XXX
Salve, cira 2 mesi fa mi sono operato di Ernia inguinale dx. Dopo 15 gg dall'intervento, lungo il pene si evidenziava un piccolo cordoncino che dalla base arrivava sino a sotta il glande. Oltre a ciò, la cute del pene, sul lato destro, era in un tratto rigonfia, formando una vescica di circa 2 cm di diametro come se contenesse del liquido. Stessa cosa sul lato sx, ma più piccola. Debbo dire che in passato raramente mi è capitato dopo un rapporto sessuale, verosimilmente mi è comparsa una situazione simile, magari da un solo lato e di forme diverse, solo che dopo qualche gg, la vescica era scomparsa. Il chirurgo che mi ha operato, informato e avendomi visitato, mi ha fatto prendere il Flaminase per 7gg, ebbene, il cordoncino si è praticamente normalizzato, non c'è più, ma le vesciche, un pò regrediscono e a volte ricompaiono, ma nn sono scomparse mai. Non vorrei che fosse un'infiammazione che in questo caso è stata determinata anche dall'intervento nella zona sottostante il pene, e che quindi la cura non sia sufficientemente idonea, anche se lo stesso, mi aveva rassicurato che nel giro di ancora qualche gg, sarebbero scomparse. Io non ho visto risultato positivo.
Voi cosa pensate possa essere? Ovvero, credendo di averVi descritto al meglio il mio problema, ritenete che sia sufficiente ciò che mi è stato detto e prescritto?( certo sò che non suggerite farmaci,ma almeno capire se si può avere una cura migliore ), oppure c'è bisogno che mi faccia visitare da un altro specialista? (Andrologo o dermatologo?).
Se avete bisogno di ulteriori dettagli, chiedete pure.
Attendo Vs risposta.
Grazie a tutti voi per il servizio che offrite.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non credo che una operazione di ernia possa dare quei problemi. Il collega le le prescritto un anti-infiammatorio generico che ha funzionato, per cui non posso escludere la natura infiammatoria della cosa. Andrologo o dermnatologo sembrerebbero essere equilivanti in questo caso, ma per ono di corpo di appartenenza ed in virtù della natura anche chirurgica della andrologia suggerisco andrologo.