Utente 109XXX
Sono una donna di 38 anni, ho sempre sofferto fin dall'adolescenza di sporadiche e saltuarie extrasistoli, ma da circa una ventina di giorni queste extrasistoli sono diventate quotidiane, e si ripetono tantissime volte durante la giornata, solo la notte mentre dormo mi pare di non sentirle, ma appena mi risveglio ecco che ricominciano, si accentuano tantissimo con il movimento, mentre mangio e con qualsiasi emozione anche banale. Che cosa potrebbe essere? ho preonotato una visita cardiologica con ecg, ma prima della settimana prossima non è possibile effettuarla, posso aspettare o mi devo recare subito al pronto soccorso?
Oggi ho preso 10 gocce di xanax, ma le extra non si sono attenuate. Sono molto preoccuata.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, non vorrei allamarla ma on line non è possibile comprendere, in base alla sola sintomatologia, la reale importanza della sua extrasistolia. Se veramente le danno così fastidio e soprattutto se sono così numerose si rechi pure in p.s., almeno per escludere eventuali forme tachiaritmiche. Nel caso la sintomatologia si fosse invece attenuata, può stare un pò più tranquilla, ma effettui comunque al più presto esami ematologici per valutare la sideremia e la funzionalità tiroidea oltre ai comuni parametri del sangue.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Gentilissimo dottore, nel frattempo ieri mi sono recata in p.s., mi è stato effettuato l'ecg standard il tracciato era normale, ma preciso che in quell'attimo non ho sentito nessuna extrasistoli. Il referto dell'esame obiettivo è il seguente: paz. vigile,lucida, gcs=15, non segni neurologici, al torace mv fisiologico, al cuore azione ritmica, normofrequente non extrasistoli,addome trattabile, lievemente dolorabile in epigastrio, peristalsi presente, non peritonismo. Preciso che anche durante la visita non ho sentito extrasistoli.
Mi sono state somministrate 20gocce di tranquirit, ma le extrasistoli a intervalli regolari non sono cessate. Effettuati esami del sangue: troponina I, mioglobina, cpkmb massa, tutto negativo. Sono tornata a casa, e le extra sono continuate ad intervalli regolari, poi mi sono coricata e dormito per tutta la notte, come al solito mentre dormo nessuna extrasistole, ma appena ho riaperto gli occhi questa mattina eccole ricomparire ad intervalli regolari come sempre. Mi è stata consigliata visita cardiologica ed ecg hotler delle 24 ore, ed esami tiroidei.
Ma io continuo ad essere molto preoccupata, come mai nonostante i tranquillanti presi ieri le extra non sono passate? Dovrò convivere per sempre con questo disturbo? O dovrò curarmi per tutta la vita per riavere un battito cardiaco regolare?
Grazie mille per la risposta che mi vorrà dare.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, le domande che mi rivolge richiedono quegli esami strumentali e laboratoristici che sia in p.s. che nel precedente consulto le ho indicato. le cause dell'extrasistolia possono essere molteplici ma in assenza dei predetti esami è difficile risponderla.
Cordialmente,