Utente 116XXX
Salve...
Io volevo fare delle domande, ho un problema al pene "credo" io non riesco ad abbasare la pelle del tutto, c'è riesce a scendere ma fino alla metà quando è in quella fase.... e volevo sapere come se m idevo preocupare o meno, c'è a me non è che cambia chi sa che, pero prorei avere dei problemi sessuali? E poi un'altra domanda, la mia quantita di liquido seminale mi sembra un po poca c'è avvolte e come una goccia d'acqua (La quantità) o pure 3 goccie, Forese perchè mi faccio troppo? o perchè ho problemi alla Prostata? sono molto giovane e volevo sapere le risposte a queste due domande... non voglio farmi operazioni strane o dire che ho questi problemi.... se mi potrebbe rispondere mi farebbe un favore... grazie mille e mi scuso per (se ho lasciato) errori di ortografia o per il mio linguaggio un po fote, i termini medici non gli conosco, Grazie ancora.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
se non riesce a fare uscire il glande dal prepuzioo a pene eretto agevolmente forse si tratta di unja probaile fimosi.La scarsità dell' eiaculato può dipendere da vari fattori: frequenmza eiaculatoria, ostruzioni problemi ormonali. Direi che è ora di conosce4re un collega andrtologo. Faccia sapere se vuole. m
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,

i suoi disturbi sono troppo generici e poco precisi per farci capire per bene la sua reale situazione clinica e quindi, vista anche la sua età, è giunto il momento, se non ancora fatta, di fare una attenta valutazione clinica specialistica in diretta.

A questo punto bisogna allora consultare il suo medico di medicina generale che, esaminato in prima istanza il suo problema , potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com