Utente 533XXX
Non so se ho postato nella sezione giusta, comunque vi espongo il mio problema.
Sono il papà di un bimbo di 5 mesi, 2 settimane fa ci siamo accorti che il testicolo sinistro del bimbo era molto ingrossato, siamo andati dalla pediatra che ci ha prescritto un ecografia, noi per scrupolo ne abbiamo fatte 2, vi leggo i referti:
ECOGRAFIA DEL 15/06/2009: Didimo dx in sede ed ecostruttura normale. Nell'emiscroto sx vi è una formazione cistica di 18x12mm di diametro, sul cui pelo crinale sembra riconoscibile il didimo di piccole dimensioni (10mm). Utile valutazione chirurgica.
ECOGRAFIA DEL 17/06/09: Il testicolo sx appare ingrandito per la presenza nel suo contesto di cisti del diametro di 21x11mm a pareti regolari e contenente liquido non corpuscolato con perenchima compresso nella periferia. Nella norma il testicolo dx.
Dopo le ecografie abbiamo fatto 2 visite da chirurghi pediatrici diversi, ecco i referti:
1) da circa due mesi il bambino presenta cisti nel contesto dell'epididimo.Il parenchima circostante appare compresso. la cisti ecograficamente appare a contenuto liquido. si consiglia correzione chirurgica. ESAME OBIETTIVO: testicolo destro normomorfo normoposizionato. testicolo sx aumentato di volume rispetto al controlaterale.non segni di ernia nè di idrocele.
2) Bimbo con testicolo sx non dolente lievemente transilluminabile.L'ecografia mostra una probabile cisti dell'epididimo di 18x12mm con un piccolo didimo. si consiglia ripetizione dell'ecografia ed eventualmente programmazione dell'intervento di eseresi della cisti.
Oggi abbiamo fatto un'altra ecografia ma non abbiamo il referto perchè l'ecografista lo ha tenuto per il consulto col chirurgo e sembra che la cisti sia all'interno del testicolo e non nell'epididimo.
Purtroppo non posso postare le ecografie.
Il primo chirurgo ci ha detto che bisogna asportare la cisti e sperare che la compressione che esso ha provocato al testicolo non ne abbia compromesso la funzionalità. Il secondo si è espresso per mantenere ecograficamente sotto controllo la ciste ed operare solo se questa si ingrandisce.
Cosa dobbiamo fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non faccia assolutamente nulla nè tanto meno si preoccupi. Una cisti la non da fastidio.
[#2] dopo  
Utente 533XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la risposta, ci scusi ma siamo molto preoccupati anche perche come ho scritto prima ci hanno detto che potrebbe compromettere (se non lo ha gia fatto) la funzionalità del testicolo
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
vedo che lei è emiliano come lo sono io, pertanto vorrei risponderle nel nostro amato dialetto, ma il fatto che questi post siano pubblici mi pone seri paletti. Pertanto le rispondo in modo forbito. Le cisti dell' epididimo sono pericolose in quanto eccitano pruriti chirurgici assolutamente fuori luogo. Non la tocchi. Non la controlli.
[#4] dopo  
Utente 533XXX

Iscritto dal 2008
forse non mi sono spiegato bene la cisti non è nell'epididimo ma sembra che sia nel didimo, l'ecografista ci ha detto che è una cosa che non capita molto spesso
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Non cambia approccio. La lasci li. Che andarla a prendere si deve passare attraverso testicolo. E' rara parecchio.