Utente 120XXX
Gentile Dottore,
da quando inizio a frequentare una ragazza, dopo una giornata passata insieme senza atti sessuali, avverto dei dolori ai testicoli e all'inguine e la perdita di gocce di liquido seminale... Il tutto senza particolari sollecitazioni agli organi genitali eccetto sporadiche erezioni durante l'arco della giornata passata in sua compagnia.
Inizialmente credevo si potesse tratta semplicemente di una sovra eccitazione dovuto al contatto con la persona in questione, ma il continuo ripetersi di tali sintomi e la perdita di gocce di sperma mi inducono a chiedere a Voi un consiglio!
In attesa di una sicura risposta, Le porgo i miei più cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro sdignore,
beata giooventu a me non succede più e le faccio pure la rima. In stato di eccitazione si produce un liquido da parte di prostata e ghiandole uretrali che non è sperma, è trasparente comne acqua di roccia. Dicono i testi. I dolori testicolari sono dovuti a contrazione della muscolatura dei tubuli contenti spermatozoi tipica delle eccitazione. Purtroppo tutto questo un giorno passerà.
[#2] dopo  
Utente 120XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per la rapidissima risposta!
Quindi posso ritenere la cosa come normale e passeggera? Ho 24 anni...
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Guardi più le succede più è giovane, per cui guarisca il più tardi possibile. La terapia è il rapporto sessuale. Pensi a curasi.... . Scusi la battuta.