Utente 105XXX
SALVE, VOLEVO CHIEDERLE UN CONSULTO... GIORNO 27 APRILE 2009 SONO STATO OPERATO PER LA SECONDA VOLTA DI FISTOLA SACRO COCCIGEA CON IL METODO DELLO ZAFFO( LA PRIMA VOLTA ERO STATO CHIUSO NORMALMENTE CON I PUNTI), ORA LA FERITA E' COMPLETAMENTE CHIUSA DA QUALCHE GIORNO... VOLEVO SAPERE: SECONDO LEI, QUANTO TEMPO CONVIENE ASPETTARE PER FARE SPORT, GUIADARE IL MOTORINO, O COMUNQUE FARE QUELLE COSE CHE POSSONO CAUSARE TRAUMI???? CIOE' QUANTO TEMPO ASPETTARE AFFINCHE I TESSUTI SI RINFORZINO E NON CI POSSANO ESSERE DELLE EMORRAGIE...?????
GRAZIE
CORDIALI SALUTI

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore

in considerazione dell'intervento subito e della cicatrizzazione avvenuta per seconda intenzione, credo che un mese da ora sia più che sufficiente per riprendere le sue attività sportive.
In particolare più che il rischio emorragico deve evitare microtraumatismi che potrebbero facilitare una recidiva.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 105XXX

Iscritto dal 2009
LA RINGRAZIO TANTO PER LA SUA RISPOSTA!!! IO FACEVO QUESTA DOMANDA PERCHE' IL MIO CHIRURGO OGGI MI HA DETTO CHE DEVO ASPETTARE SEI MESI... MI SONO SEMBRATI ECCESSIVI RISPETTO A QUELLO CHE LEGGO SU INTERNET!!! CAPISCO CHE OGNI PERSONA HA I SUOI TEMPI... PERO' LEI PENSA CHE MAGARI TRE MESI NON BASTINO???
[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
Gentile signore
in considerazione del trattamento subito nessuno più del collega che ha avuto l'opportunità di operarla è in grado di stabilire i tempi esatti per una graduale ripresa di attività.
Normalmente io consiglio una graduale ripresa dopo circa un mese ma se nel suo caso, il collega, ha ritenuto opportuno darle questi consigli è perchè probabilmente la sua cisti era particolarmente estesa ed infetta, tanto da rendere necessaria una asportazione profonda con guarigione per seconda intenzione.
Purtroppo il mezzo da noi utilizzato non ci permette di fornire consigli validi per tutti e la visita medica rimane comunque indispensabile proprio per questo.
Io posso pensare ciò che voglio, lei può fare ciò che vuole ... ma la cosa migliore è quella di seguire il consiglio di chi la conosce per non sentirsi dire un domani " ma io te lo avevo detto ! ".

Cordiali saluti