Utente 106XXX
sia in questo sito che nei vari forum di persone circoncise si sentono testimonianze riguardo alle diverse "tecniche" di circoncisione.
so che è sbagliato parlare di circoncisione totale o parziale ma, per intenderci, so che in alcuni casi rimane un pò di prepuzio a ricoprire (anche solo in parte) il glande e in altri casi l'operazione viene effettuata in modo che anche a pene flaccido sia impossibile ricoprire il glande (neanche parzialmente)
mi sono rivolto prima in un ospedale e poi, visti i lunghi tempi di attesa per l'operazione, in un altro (dove effettuerò la circoncisione). bene, entrambi gli urologi che mi hanno visitato, alle mie domande a riguardo, sono "caduti dalle nuvole" guardandomi come se fossi deficiente e dicendomi che la circoncisione è solo una e che non esistono diversi tipi di tecniche o di "risultati".
bene, io voglio una circoncisione "totale". ovvero voglio che non rimanga più pelle che ricopra il glande (neanche parzialmente a pene flaccido). chiedo a voi, che siete colleghi del chirurgo che mi opererà, quali parole devo usare con l'urologo in questione per essere sicuro di non uscire dalla sala operatoria insoddisfatto (ovvero senza che mi accorga poi di avere un pò di prepuzio che ricopra parte del glande!) ???

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
basta dire e verrà accontentato se possibile. In questo caso è possibile. Altro non so parlo per me.