Utente 122XXX
mio padre di 79 anni è in cura dal 1998 per una miocardite - coronarografia negativa - non valvulopatie - non ipertrofia ventricolare - F.E. 55% - non diabetioo - non dislipidemico -
terapia tutt'ora in atto : triatec 5 mg/die - cardirene 300 mg - lasix 25 mg/die - omeprazolo
nell'ultimo controllo Holter dinamico risultano coppie di estrasistoli ventricolari (non numerose) a volte polimorfe
mio padre risulta asintomatico - non dispnoico - non edemi declivi

Le chiedo: per queste extrasistoli ventricolari è consigliabile una terapia con beta-bloccanti? il medico di base avrebbe suggerito il bisoprololo (congescor) secondo Lei sarebbe opportuno o mi indirizzerebbe verso qualche altra terapia?
la ringrazio anticipatamente e resto in attesa di un suo riscontro che spero avvenga nel più breve possibile.
grazie ancora infinitamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Se le uniche anomalie all'Holter sono le coppie ventricolari e null'altro, l'indicazione alla terapia Beta bloccante parrebbe un po' troppo generosa, sempre che sia incompleta la sua descrizione (suo padre ha mai avuto in corso di miocardite episodi aritmici?, è mai svenuto?). Se le risposte ai miei quesiti fosse no, allora sarei non troppo propenso alla terapia con beta blocco.
A disposizione per ulteriori consulti