Utente 122XXX
mio padre di 79 anni è in cura dal 1998 per una miocardite - coronarografia negativa - non valvulopatie - non ipertrofia ventricolare - F.E. 55% - non diabetioo - non dislipidemico -
terapia tutt'ora in atto : triatec 5 mg/die - cardirene 300 mg - lasix 25 mg/die - omeprazolo
nell'ultimo controllo Holter dinamico risultano coppie di estrasistoli ventricolari (non numerose) a volte polimorfe
mio padre risulta asintomatico - non dispnoico - non edemi declivi

Le chiedo: per queste extrasistoli ventricolari è consigliabile una terapia con beta-bloccanti? il medico di base avrebbe suggerito il bisoprololo (congescor) secondo Lei sarebbe opportuno o mi indirizzerebbe verso qualche altra terapia?
la ringrazio anticipatamente e resto in attesa di un suo riscontro che spero avvenga nel più breve possibile.
grazie ancora infinitamente
[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente:

Se le uniche anomalie all'Holter sono le coppie ventricolari e null'altro, l'indicazione alla terapia Beta bloccante parrebbe un po' troppo generosa, sempre che sia incompleta la sua descrizione (suo padre ha mai avuto in corso di miocardite episodi aritmici?, è mai svenuto?). Se le risposte ai miei quesiti fosse no, allora sarei non troppo propenso alla terapia con beta blocco.
A disposizione per ulteriori consulti