Utente 224XXX
Salve a tutti e buone feste:
Mi chiamo Claudio e a Marzo 2006 ho subito un intervento di incisione di un ascesso anale che mi procurava molto dolore. A seguito di tale incisione si è formata una fistola perianale per la quale ad agosto 2006 ho subito un altro intervento di fistulettomia. Successivamente ho effettuato dei controlli per verificarela bontà dell'intervento le quali sono risultate tutte positive ovvero la ferita si era rimarginata e non sembravano esserci complicazioni. Da un mese circa però comincio a provare nuovamente fastidio in quella zona e ho notato che quando siedo su superfici dure si forma proprio accanto alla zona operata un gonfiore estremamente duro che persiste per alcuni giorni e poi scompare. Io credo che la fistola preesistente non sia stata rimossa con successo e si sia canalizzata nuovamente.
Potete aiutarmi e indicarmi eventualmente uno o più specialisti a livello nazionale per questo tipo di interventi?
ciao e grazie per le risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Attilio Nicastro
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Claudio,
la recidiva della fistola perianale è un evento frequente. I fastidi descritti possono essere causati anche dalla cicatrizzazione della breccia chirurgica ma anche alla presenza di un nuovo ascesso. Una visita specialistica colonproctologica con una videoproctoscopia digitale ed una ecografia della regione perianale (endoanale o di superficie) possono verificare la diagnosi. Se si conferma la presenza di una nuova fistola è opportuno un nuovo intervento chirurgico di fistulectomia.
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it