Utente 125XXX
Gentilissimi Dottori
Sono un ragazzo di 21 anni,e da qualche settimana avverto un dolore al testicolo destro.
Questo dolore non causa grossi disturbi,infatti ho inziato a farci caso bene da ieri visto che non è un dolore continuo.
Spiego meglio:
Sento una leggera fitta dal testicolo destro,che si irradia nel fianco destro e qualche volta arriva fin su la schiena,altezza rene destro.
Non riesco a capire se parta dal testicolo,o se arrivi al testicolo visto che la mia preoccupazione primaria si è basata sul quest'ultimo.
Lo percepisco in particolare in posizione seduta,palpando non riscontro ingrossamenti o varie cose,apparte il fatto che toccando un punto basso del testicolo si riproduce lo stesso
dolore,amplificato,anche se pero si ferma solo al fianco.
Premendo lo stesso punto sul sinistro,stesso effetto.
Ho anche fatto caso che la mattina appena mi alzo non ne risento di questo dolore,nemmeno se sono disteso,indifferentemente se lo sono a pancia in su o in giu.
Poco fà sono andato dal mio medico,ma purtroppo è in ferie e dovro stare un altra settimana con le mani in mano.
Nel attesa faro molta molta attenzione a tutte le fasi del dolore,magari annotandole per non dimenticarle.
Non è tanto il dolore,quanto l'ansia che ho che vorrei consultare un medico per sapere cosa succede.
Ovviamente non pretendo da voi un analisi accurata,ma qualche idea sicuramente migliore di tutti quelli che posso consultare senza nessun titolo,compreso me stesso.

Ringrazi Anticipatamente e confido in una vostra risposta!
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,sarebbe preferibile stare realmente "con le mani in mano",evitando di cercare fastidi o dolenzie varie nella zona scrotale...
Nel frattempo,eviti di praticare sport,beva molto e si astenga dall'esercizio del coito e della masturbazione.Quando il Suo medico ritornera' dalle ferie,Le chiedera' degli esami ecografici (renali e scrotali) e batteriologici seminali ed urinari,per poi procedere ad un'eventuale terapia.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio per la veloce risposta,e cerchero di portare attenzione a tutto!
Sarà una settimana di autotest,e non mi cimenterò in attivita sessuale di ogni genere,a volte il dore pare come se si sposti a sinista,anche se è raro.
Cerco di non preoccuparmi e di rilassarmi,continuando a fare la vita di ogni giorno,con molta attenzione.
Vi terro informati appena possibile,nel frattempo accetto volentieri altre cortesi risposte!
In Fede

Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ci tenga aggiornati.In fede!Cordialita'
[#4] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
GENTILISSIMI DOTTORI
Ne ho parlato del problema,con il mio compagno di lavoro
e lui si lamenta per lo stesso identico problema,ha fatto tutte le analisi e l'hanno ricondotto alla schiena,ed anche io ho lo stesso problema dato dal fatto che in certe posizioni lo percepisco molto,mentre disteso e rilassato,o la mattina dopo una buona dormina no.
Gli hanno solo detto di aspettare che passa,vi pare possibile una soluzione del genere?in effetti anche lui è rimesto impietrito e sta aspettando che vengano mostrate altre soluzioni
aspetto vostre risposte
Saluti