Utente 125XXX
Gentili Dottori,
ho 55 anni e da due anni circa avverto un dolore al testicolo sx che si presenta per i motivi più svariati. Almeno tre volte mi è capitato, dopo un rapporto sessuale, ma l'ultima dopo una semplice erezione, che lo scroto sx si retrae diventando di colore nero-bluastro. Il dolore è notevole e si ripercuote all'inguine corrispondente. Il dolore si manifesta, come descritto, anche senza questo effetto di eccessivo scurimento. L'eco color doppler, a due giorni dell'ultima volta che è avvenuto queto scutimento, non ha rilevato danni al testicolo se non un lieve ingrossamento dell'epididimo. Il chirurgo ha riscontrato, da manipolazione, la presenza di un varicocele ed ha parlato di eccessiva mobilità del testicolo che andrebbe fissato (testicolo ballerino) e di una eventuale flogosi. L'epicentro del dolore è il lobo inferiore. Intanto sto assumendo nimesulide (auto-prescritta) che sembra mi abbia dato subito effetti positivi sul dolore.
Che ne pensate?
Grazie per la gentile risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

niente autoprescrizioni!

Poi si ricordi che quadri clinici particolari come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta.

A questo punto consulti il suo medico di famiglia che, riesaminato in prima istanza il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta

www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com