Visita Medicitalia per info su Dr. Enzo Mastroberardino, Urologo. Trova telefono, indirizzo dove riceve, patologie trattate e curriculum.

Attenzione: l'iscritto non si collega da più di sei mesi, i dati potrebbero essere non aggiornati.

Dr. Enzo Mastroberardino

Urologo

Specialista in:

2 Consulti

0 Recensioni

Feed Rss Rss

Scheda vista 19.973 volte

0 News/Blog
0 Articoli
0 Speciali Salute
Indice di attività:
16% attività +16
0% attualità +0
0% socialità +0
Casa di Cura Pierangeli

Piazza Pierangeli 1 - 65100 Pescara (PE) - Mappa

14.2005408 42.4623129

Vedi dettagli

Studio medico

Via Michelangelo 14 - 65100 Pescara (PE) - Mappa

14.2027819 42.4714343

Vedi dettagli

Studio medico polispecialistico Pineto

Via Gabriele D'Annunzio - 64025 Pineto (Teramo) (TE) - Mappa

14.0681153 42.6069905

Vedi dettagli

Casa di Cura Spatocco

66100 Chieti (CH) - 93, vl. Amendola - 66100 Chieti (CH) - Mappa

14.1635845 42.3478860

Vedi dettagli

Ultimi consulti erogati

Epididimite e prostatite acuta
22-01-2006 - Urologia
Visto 41.651 volte

Informazioni professionali

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1974 presso UNIV. SASSARI. Iscritto all'Ordine dei Medici di Pescara.

Verifica dati su FNOMCeO.it »

Note e interessi

Sono attualmente Responsabile del Reparto di Urologia e del Centro della Calcolosi della Casa di Cura Pierangeli di Pescara. Ho conseguito la laurea in Medicina nel 1974, ma gi� dal 5� anno di Universit� mi ero dedicato alla Urologia. Infatti nel '73 mi trasferii a...

Leggi tutto

Sassari con il Prof. Polito, Direttore della Cattedra di Urologia dell'Universit� di Sassari. Laureato col massimo dei voti e lode, 3 anni dopo hoconseguito la specializzazione in Urologia sempre nell'Universit� di Sassari dove sono rimasto fino al 1979, anno in cui mi sono trasferito presso l'Ospedale di Brescia con l'incarico di assistente ospedaliero a tempo pieno. Nell'81 ho vinto il concorso per Aiuto a tempo pieno presso il Reparto di Urologia dell'Ospedale di Atri dove sono rimasto fino al 1996 anno in cui ho assunto la Direzione del Reparto di Urologia della Casa di Cura Privata Pierangeli di Pescara. Fin dall'inizio della mia carriera mi sono sempre dedicato allo sviluppo delle tecniche "miniinvasive", quelle per intenderci che non necessitano del tradizionale intervento chirurgico ma che sfruttano o gli orifizi naturali, oppure si limitano a praticare piccoli forellini attraverso cui vengono introdotti gli strumenti necessari.

Nel mio Reparto vengono eseguiti circa 1000 interventi l'anno prevalentemente di tipo endoscopico, percutaneo e laparoscopico.

Gli interventi endoscopici riguardano prevalentemente l'adenoma della prostata, i tumori della vescica e i calcoli ureterali.

Per l'adenoma prostatico usiamo la tecnica della Resezione endoscopica (TURP) che permette, nelle nostre mani, di asportare prostate di dimensioni considerevoli, fino a 150 gr. senza rischio di complicanze serie. Recentemente abbiamo adottato anche la tecnica cosiddetta HOLEP che consiste nella Enucleazione dell'adenoma con l'ausilio del Laser ad Holmium. L'uso del Laser permette di ridurre quasi a zero le perdite ematiche, eseguendo nel contempo un'asportazione veramente completa dell'adenoma.

Lo stesso discorso vale anche per i tumori della vescica che possono essere facilmente asportati senza ricorrere all'intervento chirurgico anche se di grosse dimensioni.

Anche la frantumazione dei calcoli ureterali si avvale dell'uso del Laser che permette di ridurli in polvere sottile attraverso l'uso di un Ureteroscopio. Per i calcolo di dimernsioni maggiori e localizzati nel rene ci avvaliamo invece della tecnica percutanea. Attraverso un piccolo taglietto di 1 cm inseriamo nel rene uno strumento endoscopico che permette di visualizzare il calcolo e di frantumarlo con gli ultrasuoni bonificando così le cavità renali. Questa tecnica si chiama Nefrolitotrissia percutanea e il nostro Reparto è uno di quelli che ha più esperienza in questo settore a livello nazionale poichè siamo stati tra i primi a praticarla fin dal 1985.

Per quanto riguarda le altre patologie ranali queste vengono tutte trattate con la Laparoscopia, tecnica che è ormai diventata il gold standard e cioè la tecnica di riferimento per i tumori del rene che possono essere asportati o con la nefrectomia radicale o con la tumorectomia quando le dimensioni lo consentano. Eseguiamo la correzione per via laparoscopica anche delle Stenosi congenite del giunto e delle cisti renali sintomatiche

Curriculum vitae

Sono attualmente Responsabile del Reparto di Urologia e del Centro della Calcolosi della Casa di Cura Pierangeli di Pescara. Ho conseguito la laurea in Medicina nel 1974, ma gi� dal 5� anno di Universit� mi ero dedicato alla Urologia. Infatti nel '73 mi trasferii a Sassari con il Prof. Polito, Direttore della Cattedra di Urologia dell'Universit� di Sassari. Laureato col massimo dei voti e lode, 3 anni dopo hoconseguito la specializzazione in Urologia sempre...

Leggi tutto

nell'Universit� di Sassari dove sono rimasto fino al 1979, anno in cui mi sono trasferito presso l'Ospedale di Brescia con l'incarico di assistente ospedaliero a tempo pieno. Nell'81 ho vinto il concorso per Aiuto a tempo pieno presso il Reparto di Urologia dell'Ospedale di Atri dove sono rimasto fino al 1996 anno in cui ho assunto la Direzione del Reparto di Urologia della Casa di Cura Privata Pierangeli di Pescara. Fin dall'inizio della mia carriera mi sono sempre dedicato allo sviluppo delle tecniche "miniinvasive", quelle per intenderci che non necessitano del tradizionale intervento chirurgico ma che sfruttano o gli orifizi naturali, oppure si limitano a praticare piccoli forellini attraverso cui vengono introdotti gli strumenti necessari.
Nel mio Reparto vengono eseguiti circa 1000 interventi l'anno prevalentemente di tipo endoscopico, percutaneo e laparoscopico.
Gli interventi endoscopici riguardano prevalentemente l'adenoma della prostata, i tumori della vescica e i calcoli ureterali.
Per l'adenoma prostatico usiamo la tecnica della Resezione endoscopica (TURP) che permette, nelle nostre mani, di asportare prostate di dimensioni considerevoli, fino a 150 gr. senza rischio di complicanze serie. Recentemente abbiamo adottato anche la tecnica cosiddetta HOLEP che consiste nella Enucleazione dell'adenoma con l'ausilio del Laser ad Holmium. L'uso del Laser permette di ridurre quasi a zero le perdite ematiche, eseguendo nel contempo un'asportazione veramente completa dell'adenoma.
Lo stesso discorso vale anche per i tumori della vescica che possono essere facilmente asportati senza ricorrere all'intervento chirurgico anche se di grosse dimensioni.
Anche la frantumazione dei calcoli ureterali si avvale dell'uso del Laser che permette di ridurli in polvere sottile attraverso l'uso di un Ureteroscopio. Per i calcolo di dimernsioni maggiori e localizzati nel rene ci avvaliamo invece della tecnica percutanea. Attraverso un piccolo taglietto di 1 cm inseriamo nel rene uno strumento endoscopico che permette di visualizzare il calcolo e di frantumarlo con gli ultrasuoni bonificando così le cavità renali. Questa tecnica si chiama Nefrolitotrissia percutanea e il nostro Reparto è uno di quelli che ha più esperienza in questo settore a livello nazionale poichè siamo stati tra i primi a praticarla fin dal 1985.
Per quanto riguarda le altre patologie ranali queste vengono tutte trattate con la Laparoscopia, tecnica che è ormai diventata il gold standard e cioè la tecnica di riferimento per i tumori del rene che possono essere asportati o con la nefrectomia radicale o con la tumorectomia quando le dimensioni lo consentano. Eseguiamo la correzione per via laparoscopica anche delle Stenosi congenite del giunto e delle cisti renali sintomatiche

Sito web

Attività su Medicitalia

Il Dr. ENZO MASTROBERARDINO è specialista di medicitalia.it dal 2005.