Visita Medicitalia per info su Dr. Massimo Tidu, Cardiologo. Trova telefono, indirizzo dove riceve, patologie trattate e curriculum.

1364 Consulti

48 Recensioni

Feed Rss Rss

Scheda vista 58.516 volte

0 News/Blog
0 Speciali Salute
Indice di attività:
36% attività +36
8% attualità +8
16% socialità +16
CENTRO MICHELANGELO Poliambulatorio

Via Michelangelo 13/a Grugliasco - 10100 Torino (TO) - Mappa

7.582984399999987 45.06382809999999

Vedi dettagli

Fondazione Salvatore Maugeri Presidio Ospedaliero di Torino Casa di Cura Major

Via Santa Giulia 60 - 10100 Torino (TO) - Mappa

7.6999405 45.0687635

Vedi dettagli

Ultime recensioni ricevute

Ottimo modo di comunicare :) fossero tutti così diretti non avremmo bisogno di chiedere sempre delucidazioni ;)

ottima

molto profesionale e molto veloce nelle risposte

molto utile grazie

effettuato ecg anche sotto sforzo ed è stata modificata la terapia, grazie

Visualizza tutte le recensioni

Ultimi consulti erogati

Emangioma cavernoso interventricolare
30-10-2013 - Cardiologia
Visto 1.363 volte
grave ipertensione post partum
11-01-2013 - Cardiologia
Visto 12.129 volte
Info su esiti analisi
21-11-2012 - Cardiologia
Visto 1.745 volte
Sintomi infarto
17-11-2012 - Cardiologia
Visto 1.206 volte

Visualizza tutti i consulti

Ultimi articoli scientifici MinForma

Visto 19.282 volte
Visto 34.229 volte

Informazioni professionali

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1995 presso Università degli Studi di Torino. Iscritto all'Ordine dei Medici di Torino.

Verifica dati su FNOMCeO.it »

Note e interessi

Cardiologo ecocardiografista, internato eseguito presso la Divisione di cardiologia della NorthWestern University Medical School Chicago, Illinois, U.S.A.
Provider ACLS dell'American Heart Association
Esecutore BLS del Gruppo Italiano di Rianimazione Cardiopolmonare
Membro dell'ANMCO...

Leggi tutto

(Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri).
Membro del GICR (Gruppo Italiano di Cardiologia Riabilitativa)
Membro dell'EACPR (European Association for Cardiovascular Prevention and Rehabilitation).
Medico del laboratorio per lo studio dei disturbi cardiorespiratori notturni del centro di Torino della Fondazione Salvatore Maugeri.
Pubblicazioni su tematiche cardiovascolari in riviste scientifiche italiane ed internazionali.
Aree di interesse professionale sono rappresentate da:
Riabilitazione cardiologica, prevenzione secondaria nella cardiopatia ischemica, scompenso cardiaco, cardiopatie valvolari e disturbi cardiorespiratori notturni nello scompenso cardiaco

Curriculum vitae

CURRICULUM VITAE
 
 

 

Dati Personali:
 
Nome                    Massimo Tidu.
 
Data di nascita                23 Maggio 1969
 
Cittadinanza          Italiana
 
 
Esperienze...

Leggi tutto

formative
 
1988-1995                               Laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Torino
 
1995-2000                     Specializzazione in Cardiologia presso l'Università degli Studi di Torino.
 
 1998                              Frequenza al "Workshop Cardiology 1998: Advances in Diagnosis and Treatment of Cardiovascular Disease in the Era of Managed Care held" presso la Northwestern University Medical School Chicago, Illinois, U.S.A.
 
 2001                       Frequenza e superamento dell'esame finale del "Corso BLS esecutore per categoria B" rilasciato dal Gruppo Italiano di Rianimazione Cardiopolmonare.
 
2002            Frequenza e superamento dell'esame finale del "Corso ACLS Provider rilasciato dall'American Heart Association
 
2003                    Frequenza e superamento dell’esame finale del corso istruttori BLS rilasciata dal Gruppo italiano di Rianimazione Cardiopolmonare organizzato dalla ASL 2 di Torino.

 

 
Posizioni pregresse
 
1995 Medico volontario a tempo pieno presso la divisione di Cardiologia dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino
 
1996 Esperienza clinica annuale sulla riabilitazione cardiovascolare presso la Fondazione Salvatore Maugeri -Centro Medico di Veruno (No)
 
2000-2001 Medico frequentatore presso la Divisione di cardiologia dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino
 
01/02/2001 - 01/07/2001       Cardiologo borsista a tempo pieno presso la divisione di Cardiologia dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino
 
01/07/2001 - 15/10/2003       Dirigente medico di I livello a tempo indeterminato presso la divisione di Cardiologia dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino
 
 
 
 
Posizione attuale:

 16 Ottobre 2003-
Dirigente medico di primo livello (ex qualifica di aiuto) presso la divisione di Cardiologia Riabilitativa del Presidio di Torino della Fondazione Salvatore Maugeri.
Dal 2006 sono il referente per la qualità di Unità operativa presso la cardiologia riabilitativa del centro di Torino della Fondazione Salvatore Maugeri con raggiungimento nel Marzo 2007 della certificazione di qualità ISO 9001 ad opera del certificatore BVQI.

 
 
Esperienze cliniche
 
Cardiologo ecografista, possiedo esperienza clinica in Unità di terapia intensiva coronarica, in laboratorio di ergometria, in elettrofisiologia, in ambulatorio e in laboratorio di emodinamica presso la Divisione di cardiologia universitaria dell'Ospedale Molinette di Torino e presso la divisione Ospedaliera di Cardiologia dell'Ospedale Maria Vittoria di Torino. Ho inoltre esperienza clinica in riabilitazione cardiologica e in scintigrafia miocardica eseguita presso la Divisione di Cardiologia della Fondazione Salvatore Maugeri Centro Medico di Veruno (NO).
Attualmente sono il referente della cardiologia riabilitativa del centro di Torino della Fondazione Salvatore Maugeri –Casa di Cura Major per lo studio dei disturbi cardiorespiratori del sonno.
Associato ANMCO (Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri), GICR (Gruppo Italiano cardiologia riabilitativa), SIRAS (Società italiana Riabilitazione ad aslta specializzazione) e EACPR (European Association for Cardiovascular prevention and rehabilitation)
Invitato in qualità di relatore in:
-Relazione sulla disfunzione respiratoria nei pazienti con scompenso cardiaco avanzato nella riunione interregionale del Collegio Federativo di Cardiologia riguardante i disordini dell’apparato respiratorio e del sistema cardiovascolare organizzato a Saint Vincent (AO) il 19-21 Ottobre 2007.
-Relazione sulla gestione del paziente con scompenso cardiaco nella fase post-acuta al “4° Joint meeting with Mayo Clinic in Turin” organizzato il 20-21 Novembre 2008

 

 Esperienze di ricerca
 
Ho partecipato a diversi studi italiani e internazionali in diversi campi della cardiologia (i principali dei quali sono lo Studio CEDIM 2 sull'utilizzo della carnitina nell'infarto miocardico anteriore, lo studio BRING UP sull'utilizzo del carvedilolo nello scompenso cardiaco, studio CARMEN sulla comparazione di enalapril e carvedilolo nello scompenso cardiaco, studio PREAMI sull'utilizzo del perindopril nel paziente infartuato anziano, lo studio OPS per la valutazione del profilo di rischio cardiovascolare nel paziente iperteso), studio ICAROS sulla cardiologia riabilitativa.
Ho collaborato alla pubblicazione dei pubblica nei seguenti lavori:
 
1.                  “Differenze nel trattamento farmacologico dopo infarto miocardico acuto. Ruolo dell’efficacia dei trattamenti”.
Giornale Italiano di Cardiologia 1997;6:549-556
 
2.                 "L'efficacia dei trattamenti determina l'omogeneità nella prescrizione dopo infarto miocardico acuto?".
Cardiologia 1997;42 (Suppl 4):132
 
3.                 “Valore prognostico dell’Ecodobutamina a basso dosaggio dopo infarto miocardico acuto”
Giornale Italiano di Cardiologia 1997;27 (Suppl 1):C285
 
4.                 “Studio del rischio atero-trombotico in una popolazione con cardiopatia ischemica precoce. Dati preliminari”
Giornale Italiano di Cardiologia 1997;27 (Suppl 1):78
 
5.                 “Riabilitazione del soggetto infartuato”
 Selezione di argomenti di cardiologia per i candidati all’idoneità apicale. Vol.2:167-181.Centro scientifico Editore Torino 1997.
 
6.                 “Endocardite infettiva”
Selezione di argomenti di cardiologia per i candidati all’idoneità apicale. Vol.4:151-171.Centro scientifico Editore Torino 1998
 
7.                 “Modificazione dei parametri emostatici ed infiammatori indotte da intervento di by pass aortocoronarico”
Giornale Italiano di Cardiologia 1998;27 (Suppl 2):57
 
8.                 “Evidence-Based Treatments and Prescription Variability after Acute Myocardial Infarction”
Clin Drug Invest 1999 Mar; 17 (3):241-250.
 
9.                 “Prognosi a distanza nell’infarto miocardio non Q, trattato con strategia conservativa guidata dall’Eco-Stress”
Giornale Italiano di Cardiologia 1999;29 (Suppl 3):57
 
10.             “Prognosi a distanza nell’infarto miocardico non Q, trattato con strategia conservativa guidata dall’Eco-Stress”
Ecoardiografia ’99 Atti del IX Congresso Nazionale della società Italiana di Ecocardiografia Cardiovascolare:292.
 
11.               "Riduzione della dispersione dell'intervallo QT in pazienti con scompenso cardiaco in terapia con Carvedilolo"
Italian Heart Journal 2000; 1 (Suppl.1);P1181.
 
12.             "Carvedilol reduces prolonged QT interval dispersion in congestive heart failure patients"
European Heart Journal 2000:21;P2199
 
13.             “PREAMI: Perindopril and remodelling in elderly with acute myocardial infarction: study rationale and design”
Cardiovascular drugs and therapy 2000;14:671-679.
 
14.             "L'endocardite infettiva nel tossicodipendente, evoluzione sempre favorevole?" Atti del 61° Congresso nazionale della Società Italiana di Cardiologia
 
15.             "Trattamento in regime di Day Hospital delle pericarditi acute a basso rischio in un follow up a medio termine"
Atti del 61° Congresso nazionale della Società Italiana di Cardiologia
 
15.             "Endocardite infettiva:risultati preliminari dello studio prospettico multicentrico della Regione Piemonte."
Italian Heart Journal May 2001; 2 (Suppl.2);C 202
 
16.                      "Trattamento delle pericarditi acute a basso rischio in Day Hospital"
Italian Heart Journal May 2001; 2 (Suppl.2);P 162
 
17.             "Brugada Syndrome: a case report of an unusual association with vasospatic angina and coronary myocardial bridging"
Pace 2002 apr, 25 (4): 513-515
 
18.             "Il miglioramento continuo della qualità di un servizio di ecocardiografia: la qualità percepita"
Italian Heart Journal May 2002, 3 (Suppl.2);P 130
 
19.             "Uncomplicated non-Q wave myocardial infarction: Long term prognosis with a conservative echo-stress guided management strategy:"
Italian Heart Journal 2002 May 3(5):322-29
 
 
20.                   "Aortic atherosclerotic disease as a risk factor for cerebrovascular accidents in patients without prior cerebrovascular events."
    European heart journal 2002 23 abstacts supplement P594
 
 
21.             “Can aortic valve stenosis progression be prevented? Results from retrospective study in mild to moderate aortic stenosis”
European heart journal 2003 24 abstacts supplement 3537
 
22.            “Metabolic treatment with L-carnitine in acute Anterior ST segment Elevation Myocardial infarction.”
Cardiology 2006;106:215-223
 
23.            “ Ottimizzazione della terapia medica nei pazienti dopo intervento di cardiochirurgia. Ruolo della riabilitazione cardiologica.”
         Giornale italiano di cardiologia 2006;7 Suppl.1-5 C195
 
24.            “Valutazione prognostica in pazienti con scompenso cardiaco avanzato sottoposti a terapia di unloading: correlazione tra brain natriuretic peptide plasmatico e funzione diastolica.”
         Giornale italiano di cardiologia 2006;7 Suppl.1-5 C72
 
25.            “Shear rate normalisation of brachial flow mediated dilatation in heart failure patients: a better parameter to investigate endothelial disfunction?”
         European Heart Journal 2007, 28:P2852
 
26.             “Infective endocarditis in drug addicts: Role of HIV infection and the diagnostic accuracy of Duke criteria”
Journal of Cardiovascular Medicine 2007, 8:169-175
 
27.          “Flow mediated dilation in patient with Berlin Heart Incor left ventricular assist device”
Monaldi Arch. Chest Dis. 2008;70:38-40
     
28.      “Safety and outcome of cardiac rehabilitation after Berlin Heart Incor Left ventricle assist device implantation”
European Journal of cardiovascular prevent and rehabilitation 2010 Vol17 Supp 2 S21
 
Torino 16 Agosto 2011
 
Dr. Massimo TIDU

Sito web

Attività su Medicitalia

Il Dr. Massimo TIDU è specialista di medicitalia.it dal 2008.

È referente scientifico di medicitalia.it per la specializzazione di Cardiologia.

Elenco specialisti referenti d'area