Presentata in anteprima mondiale a Las Vegas, si usa l'acido ialuronico cross linkato.

Roma, 10 lug. (AdnKronos Salute) - Sono sempre di più gli uomini anche giovani che, insoddisfatti per le proprie misure, chiedono aiuto al chirurgo per aumentare oltre alla lunghezza anche la larghezza del pene. Ora grazie ad una tecnica pionieristica messa a punto da due chirurghi, uno italiano e l'altro americano, è possibile farlo in maniera sicura e duratura grazie all'acido ialuronico cross linkato (o reticolato) ottenuto in laboratorio. I dati preliminari, presentati oggi in prima mondiale a Las Vegas all'Aesthetic Show 2015', su 1500 pazienti (tra 28 e 55 anni) trattati negli ultimi 3 anni dimostrano un aumento della circonferenza del pene da 4 a 8 centimetri, fino a 10 cm in casi selezionati.

"Il 90% dei pazienti si è detto soddisfatto e non vede a 20 mesi un riassorbimento del materiale iniettato, il 10% desidera un 'refill' ma è comunque soddisfatto. Quella che abbiamo elaborato è una procedura ambulatoriale, 15 minuti circa la durata, con nessun effetto collaterale".
A spiegarlo all'Adnkronos Salute è Gabriele Antonini, urologo-andrologo del dipartimento di Urologia U. Bracci dell'Umberto I - Sapienza University

 

Logo medicitalia.it