Nuovi trattamenti nella alopecia androgenetica femminile

Dr. Giampiero GriselliData pubblicazione: 06 febbraio 2012

I farmaci utilizzati nella A.G.A. femminile sono senz'altro moltissimi, sia per uso topico che sistemico. La lista comprende minoxidi, spironolattone, ciproterone acetato, flutamide, progesterone, estrogeni vari, cortisonici, finasteride, serenoa repens e tanti altri.

Appaiono di interesse anche molecole come melatonina, dutasteride e complessi vitaminici particolari.

Ma è nella galenica che il dermatologo più attento, coadiuvato da un buon farmacista, può fare veramente la differenza.

Le terapie di associazione tra le varie sostanze possono intervenire su punti diversi dei percorsi patologici che portano alla manifestazione di malattia.

E così, localmente, il minoxidil si può sposare benissimo con la tretinoina, come anche con estrone o corticosteroidi se indicato, senza dimenticare teofillina, solfato di zinco e altri.

E per via generale lo spironolattone con estrogeni o corticosteroidi, cosi come flutamide.

Certamente ogni associazione deve avere un suo razionale, e deve comprendere farmaci che sinergicamente vanno ad intervenire su vie diverse, intensificando l'azione finale di stimolo e protezione del follicolo.

 

Autore

giampierogriselli
Dr. Giampiero Griselli Dermatologo, Medico estetico

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1990 presso bologna.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Ferrara tesserino n° 3231.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: chiusi!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Dermatologia e venereologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test