Speranza di un trattamento utile della lipoatrofia da Glatiramer acetato

Dr. Vincenzo SidotiData pubblicazione: 08 gennaio 2012

Un recente lavoro  ( Clinical Neurol Neurosurg 2011 Nov)  di autori francesi riporta i risultati positivi di un trattamento di stimolazione meccanica non invasiva dell'epidermide  (Endermologie - Cellu M6) generalmente usato a fini estetici,  in un gruppo di otto donne in terapia immunomodulante con Glatiramer acetato con problemi di lipoatrofia legata all'uso cronico di detto farmaco. Tale trattamento, seppur in un numero esiguo di pazienti (necessitano pertanto casistiche più ampie), ha comportato un visibile miglioramento delle aree cutanee lipoatrofiche evitando un drop-out da un trattamento possibilmente efficace sulla malattia di base.

Autore

vincenzosidoti
Dr. Vincenzo Sidoti Neurologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1995 presso Università degli studi di Palermo.
Iscritto all'Ordine dei Medici di Bergamo tesserino n° 6954.

0 commenti

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Guarda anche terapie 

Vuoi ricevere aggiornamenti in Neurologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test

Contenuti correlati