Ostacoli di vita e Mindset

Dr.ssa Cristina De DominicisData pubblicazione: 04 febbraio 2021

Goethe diceva: "La colomba avverte l'aria come un ostacolo, senza rendersi conto che è l'unica cosa che le permette di volare".

Gli ostacoli fanno parte della vita, le circostanze e il tempo spesso giocano un elemento a noi sfavorevole poiché dilatano i nostri limiti e ci fanno apparire gli orizzonti d'attesa, ossia i nostri obiettivi sovraordinati, sempre più lontani.

Trovare i mezzi per raggiungere l'obiettivo

Tuttavia se vogliamo ottenere traguardi, anche nella più avversa delle situazioni, dobbiamo armarci cercando i mezzi necessari a farvi fronte, così da tramutare ciò che era uno stato passivo di sopravvivenza in un vero e proprio stile di vita incentrato verso uno scopo, un obiettivo.

Desiderare continuamente che le cose accadano in modo diverso, torturandoci pensando al tempo che manca, non aiuta a essere consapevoli di ciò che stiamo vivendo nel presente.

Spesso entriamo in un meccanismo di insoddisfazione, in cui siamo alla ricerca di cambiamenti senza concederci i mezzi e il tempo necessario affinchè questi possano verificarsi. Siamo convinti che la felicità arriverà dopo aver superato gli ostacoli, ma la vita è fatta di ostacoli. Ognuno di noi vive il suo.

Attimi di serenità si possono ricercare anche durante il tragitto, non solo dopo aver raggiunto il traguardo.

Come fare? Cambiando l'atteggiamento mentale.

Autore

cristinadedominicis
Dr.ssa Cristina De Dominicis Psicologo

Laureata in Psicologia nel 2016 presso Gabriele D'Annunzio.
Iscritta all'Ordine degli Psicologi della Regione Puglia tesserino n° 6767.

1 commenti

#1
Utente 589XXX
Utente 589XXX

L’uomo che vuole lasciare la terra sicura del fenomeno e della realtà empirica per salire in alto, con l’uso del solo intelletto puro, è un po’ come la colomba, che pensa di volare più veloce senza l’attrito dell’aria. E non sa che è proprio quell’aria che permette alla colomba di volare, perché se ci fosse il vuoto non le sarebbe possibile.
Come il volo della colomba ha bisogno dell’aria, così l’edificio del sapere non può prescindere dall’esperienza fenomenica. Salvo a dire, poi, che secondo Kant il desiderio naturale di poter volare senza la resistenza dell’aria, è profondamente insito nell'animo umano.
Kant ,un grande filosofo ,che fu ripreso da Goethe e da altri divulgatori e che per fortuna ,viene ancora riproposto ai nostri giorni , grazie.

Commenti degli utenti: aperti!
Commenti dei professionisti: aperti!

Per aggiungere il tuo commento esegui il login

Non hai un account? Registrati ora gratuitamente!

Vuoi ricevere aggiornamenti in Psicologia?

Inserisci nome, email e iscriviti:

* Autorizzo il trattamento dei miei dati da parte di Medicitalia s.r.l. per finalità di marketing telefonico e/o a mezzo posta elettronica o ordinaria, compresi l'invio di materiale pubblicitario, la vendita diretta e lo svolgimento di indagini di mercato.

Cliccando su iscriviti acconsento al trattamento dei dati personali come da privacy policy del sito.