Un grazie al Dr. Libero Tubino

Ultimo aggiornamento: 09.05.2010

Con la presente intendo esprimere la massima gratitudine a tutto il personale del Reparto ORL dell’ Ospedale di Chivasso per le amorevoli e competenti cure prestatemi durante il mio ricovero.

Abito a Savona, nella riviera del ponente ligure. A marzo del 2010 è sopraggiunta la necessità di sottopormi ad una delicata operazione al naso. Ho cercato quindi una struttura ospedaliera dotata di un reparto di eccellenza in otorinolaringoiatria che rispondesse alle mie esigenze e, dopo aver raccolto informazioni in internet, tra la gente comune, tra ex pazienti ecc., le innumerevoli indicazioni positive e rilevanti rivolte al Dr. Libero Tubino, hanno fatto sì che mi recassi presso l’ Ospedale di Chivasso in provincia di Torino nel Reparto di ORL.

E’ proprio qui, che ho potuto apprezzare l’affetto, la competenza, la sensibilità e l’umanità con cui mi sono state rese le prime cure necessarie. Ho potuto altresì appurare direttamente, l’elevata responsabilità del personale e l’impegno disinteressato rivolto ad ogni paziente indistintamente, con la giusta pazienza che fa sentire tutti come a casa, perfino nel mangiare.

Ho visto la dedizione che viene profusa verso tutti e per tutti con correttezza e rispetto mutuo. L’impegno speso da tutto il personale infermieristico, sempre attento e disponibile ad ascoltare, pronto a dare il meglio di se nell’assistenza a persone che vivono un momento di debolezza, quale la situazione di malattia, insomma… un’organizzazione veramente “eccellente”. Sono convinto che se un’organizzazione funziona, il merito è soprattutto di chi la governa.

Un grazie particolare quindi, al Dr. Tubino Libero, Direttore del Reparto di ORL, che mi ha operato personalmente trasmettendomi massima sicurezza e tranquillità. Una persona veramente “speciale e straordinaria” la cui dedizione e professionalità non fa che confermare la sua già nota considerazione in ambito di chirurgia funzionale, estetica e ricostruttiva del naso e non solo.

Tutto ciò mi pare giusto e doveroso, specie in un momento in cui i mass media, in tutta Italia, danno risalto solo ai casi di malasanità. Ancora oggi ho tentato di pubblicare questa lettera telefonando all’ennesima testata giornalistica, ma ahimè, la risposta è sempre la stessa: “noi diamo spazio solo a casi di malasanità”, confermandomi, ovviamente l’impossibilità della pubblicazione.

Con questo mio piccolo contributo vorrei mettere in risalto anche la buona sanità, come nel mio caso riscontrata nel reparto di ORL di Chivasso, affinché questa ricchezza umana, continui ad operare per il bene di tutte quelle persone che ricorreranno a questo ospedale per poter superare il momento della sofferenza e poter ritrovare il sorriso della guarigione.

Vorrei anche poter ringraziare il lavoro di tanti altri medici che giornalmente operano in modo ineccepibile e salvano migliaia di vite umane, peccato però, che di questo non se ne parla mai.

Le mie sono solo parole di ringraziamento, vorrei poter fare molto di più.

Grazie ancora

17,6k