apnee  
Utente 261XXX
Salve, da svariati mesi (più di un anno quasi) non riesco più a svolgere il mio lavoro senza uscirne esausto.
Sono un operaio, e alla fine di ogni turno lavorativo mi viene chiesto di produrre un tot di pezzi lavorati.
Alcuni pezzi sono pesanti, e altri vengono lavorati in tempi brevi quindi si è sempre sotto lavoro.
Ho fatto recentemente (come visita nel luogo di lavoro obbligatoria) un elettrocardiogramma non a sforzo. Il medico ha detto "tutto ok"
Un anno fa ho fatto una visita pneumologica per presunte apnee notturne. Tutto nella norma.
Fatto più volte esami del sangue. Sano come un pesce.
Io però faccio fatica a lavorare.
Mi viene subito il fiatone.
Dopo qualche ora comincia a girarmi la testa.
Da 6 mesi sento un fastidio nella zona sinistra del torace. Non al centro dove risiede il cuore, ma più a sinistra e spostato verso l'alto. Nella parte alta del pettorale. Ne ho parlato con il mio medico di base ma non sembrava preoccupato della cosa.
Io però non riesco a fare sforzi. Cose che i miei colleghi fanno normalmente io le faccio a fatica.
Per completezza preciso che soffro di ansia generalizzata e da 8 anni assumo una pastiglia di efexor 75mg al giorno.
Ho pensato potesse essere ansia, ma mi sembra andare un po oltre alla semplice ansia. Una stanchezza così, e un affaticamento del genere mi sembrano anormali.
Potrei avere qualche problema cardiaco?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi pare che gli esami cardiologici che lei ha eseguito abbiano escluso patologie particolari.
Per completezza esegua un ecocolordoppler cardiaco

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza