Utente
Gentili dottori avrei bisogno di sapere "didatticamente" parlando quali sono gli argomenti che vertono sulla gittata cardiaca.
Ossia quali sono tutti i possibili collegamenti che si possono fare ad essa.
Per esempio il grafico pressione volume del cuore o il ciclo cardiaco ecc
Cordiali saluti e grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Che significa "gli argomenti che vertono" sulla gittata cardiaca.
Non vorra' mica che mi metta a spiegarle qui la fisioptaologiea delle curve pressione volume, vero?

Sono circa 200 pagine dei libri specialistici.....

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2]  
Dr. Emanuele Meli

24% attività
8% attualità
8% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
concordo ,quello che chiede sono argomenti di fisiologia cardiaca,adattamenti delle fibre miocardiche alle richieste dell'organismo per rendere la gittata ventricolare più la frequenza a generare una portata idonea alle contingenze:riposo 4-5L/min o sotto sforzo fino a 30-40L/min.
Dr. emanuele meli

[#3] dopo  
Utente
Gentilissimi specialisti.
Ringrazio i dottori CECCHINI e MELI. Esatto è l'esame di fisiologia! Chiedo scusa se non l'ho detto. Vorrei sapere se potreste aiutarmi anche solo con un elenco però completo di quali sono "le cose" che la gittata cardiaca va a toccare. Per esempio azzarderei a dire che il microcircolo non è una cosa collegata. Ovvio che lo è in realtà ma non credo e sottolineo non credo che nell'interrogazione si passi a parlare di questo. Mi preoccupano anche un po' i collegamenti col sistema respiratorio o altri. Quello di cui sono sicuro è l'associazione (nell'interrogazione) fra gittata, ciclo cardiaco pressione volume....poi dove potrebbe spaziare?
Ovviamente non chiedo la spiegazione ma solo l'elenco poi ci penso io a studiarmeli dal libro! So che SE viene chiesta la gittata cardiaca la domanda non si ferma qui ma spazia per esempio alle curve pressione volume al ciclo cardiaco ecc. Mi chiedevo "didatticamente" a cosa si agganci ancora la domanda. Senza spiegazioni solo un elenco. Per esempio ci sono come punto di partenza le tre formule della gittata (quella della frequenza, quella del consumo d'ossigeno e quella delle resistenze periferiche). Ma poi so che la domanda va a colpire altri argomenti che a quanto sembra sono sempre collegati. Didatticamente parlando soprattuto. Forse lei dott è anche professore in qualche università può capire di più cosa intendo per "didatticamente". È chiaro che se capita questa domanda non si finisce a parlare dell'ansa di Henle. Io non faccio la specializzazione lo sottolineo sono alla laurea. Comunque dottore ci ha preso per quanto riguarda il numero di pagine sono tante ecco perché credo che abbia capito bene la domanda e l'elenco di argomenti. Grazie se mi vorrete aiutare a orientarmi...per favore aiutatemi

[#4] dopo  
Utente
Posso almeno scrivere io degli argomenti e mi dite si/NO? BERNOULLI non c'entra giusto?

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
guardi gentile utente mi pare che lei abbia poche idee e confuse ...microcircolo Bernoulli....modi di esprimersi che lei usa ..la domanda va a colpire ...si finisce a parlare dell ansa di Henle...cosa va a toccare la domanda..si aggancia...

Sinceramente non so cosa lei voglia dire ...cosa voglia da me.
se è davvero studente di medicina ed è interessato alla fisiopatologia cardiovascolare le posso consigliare il miglior testo in italiano recentemente uscito, cosi lei potrà attingerci le noszioni che lei cerca.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Gentile dottore la ringrazio innanzitutto per il fatto di rispondere. Le sarei grato se mi dicesse il testo.

Cordiali saluti

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Fisiologia clinica dell'apparato cardiovascolare. Un'introduzione alla cardiologia razionale
di Frank L. Dini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Dottore lei riesce a spiegare queste due frasi? Nel capillare ben perfuso grazie all’elevato valore di P capillare, DP >0 e favorisce la filtrazione di liquido verso l’interstizio... e fin qui ci sono. Ma poi dice: l’assorbimento di acqua all’estremo venoso dei capillari si verifica in quei distretti capillari attraversati da elevati flussi di sangue come i capillari della mucosa intestinale peritubulari renali e linfonodali .

MA IL FLUSSO NON DOVEVA SFAVORIRE LASSORBIMENTO DI ACQUA NEL CAPILLARE??

Boh

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
senta non vorrà mica che le,faccia ripetizioni, vero?

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente
No però a me sembra una contraddizione aspetterò se qualche dottore me la spiega per cortesia e sennò non saprò questa cosa pace

[#11] dopo  
Utente
Potrei sapere se la pressione transmurale è anche quella che si considera nella GC è quella che si misura di fatto in clinica? Visto che si considera 0 la pressione esterna al vaso

[#12] dopo  
Utente
Dotto Cecchini la ringrazio. Il libro l'ho ACQUISTATO e sebbene sia più approfondito di quanto serve e servirà a me è spiegato davvero in modo chiaro. Devo dire che mi ha consigliato un libro ottimale. Volevo farle una domanda. Non è il suo campo ma vedo che risponde anche ad altre. Avevo la bocca con dentro qualche frammento piccolo di cibo. Non avevo più fiato e dovevo starnutire perciò ho aspirato violentemente e mi sa di avere inalato qualche scaglietta di cibo. Dopo ho provato a tossire ma è stato troppo tardi perché me la sono sentita arrivare nei polmoni come se avessi respirato sabbia. Quello che dovrei avere aspirato sono qualche particella di pan grattato e una particella o più di tipo 2mm (suppongo) di cereali secchi da colazione. Stavo mangiando cose assieme. La domanda è: cosa devo fare? Devo solo stare attento se mi viene la febbre? O la polmonite ab ingestis viene solo per quantità rilevanti inalate? NON farei questa domanda SE un dottore qui su medicitala, Cristiano Cesaro pneumologia non avesse detto ad un utente che rischiava persino per una briciola di pane e non gli avesse consigliato di fare 5 giorni di antibiotico x profilassi

Grazie

PS non ho inventato la storia il consulto si chiama "aspirazione cibo" se non erro

[#13] dopo  
Utente
Gentile dottore buongiorno ha occasione di rispondermi?
Grazie saluti

[#14]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Se lei avesse una polmonite ab ingestis sicuramente non sarebbe a scrivere su una tastiera.

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#15] dopo  
Utente
Grazie. Ma dall'ingestione dopo quanto si svilupperebbe?

[#16]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ma lei Sa cosa sta scrivendo?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#17] dopo  
Utente
Scusi dall'inalazione volevo dire.
Non si inalberi mica scrivo per provocare lei. Non lo prenda come un fatto personale.
Scrivo perché il riflesso della tosse che avevo avuto secondo la mia opinione era stato irritativo in quanto la particella è scesa così veloce durante l'inspirazione forte che non c'era più modo di farla risalire. Dico inspirazione FORTE perché non avevo più aria e siccome dovevo starnutire prima di starnutire ho inspirato molto con la bocca ed è stato lì che ho inalato

[#18] dopo  
Utente
gentile dottore buonasera, sul cuore è più pericoloso l'aloperidolo o l'aripiprazolo? Purtroppo fra gli effetti collaterali di aripiprazolo c'è diabete fino a 1/10. Non mi fa stare tranquillo e si pensava di cambiare