Utente
Salve Dottori Cardiologi, torno a chiedere consulto a distanza di qualche tempo in merito ad una situazione che mi desta particolare angoscia, dato che ho letto numerosi post in cui si presume che portare il cuore a frequenze elevate durante lo sport faccia in realtà molto male.
Ho quasi 28 anni e dai 19 ai 25 ho fatto body building e calcio a livello amatoriale, purtroppo ho avuto spiacevoli episodi con la cocaina, ma fortunatamente gli esami anno escluso danni miocardici.
A distanza di 3 anni Vorrei riprendere a giocare a calcio però a livello agonistico, e vorrei sapere se questo sport possa in qualche modo danneggiare il cuore o far sviluppare la tanto temuta e citata ipertrofia cardiaca, in più, dopo la morte del calciatore Davide Astori (morte improvvisa) e altri giovani come Pier Mario Morosini (in campo) ho assolutamente paura di tornare a fare sport e sforzare il mio cuore, vorrei sapere se e possibile tornare a giocare o è meglio che mi dedico ad altro.
Dato che non sono allenato vorrei iniziare a giocare a livello amatoriale, ma che rischi ci sono di avere un'arresto cardiaco improvviso in mezzo al campo se porto il mio cuore ad una frequenza molto elevata, non essendo più allenato a quei ritmi come qualche tempo fa?
Nel 2019 ho eseguito risonanza magnetica cardiaca, test da sforzo ad aprile e ecocardiogramma a febbraio, tutti nella norma.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
se ha tutti gli esami negativi non vedo motivo di preoccupazione
Il suo rischio è pari a quello dei suoi coetanei, bassissimo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta Dottor Cecchini, vorrei rimettermi in forma, come la vede una corsa di un ora tre volte alla settimana, a 140/150 battiti al minuto, è troppo? Secondo lei quante volte a settimana è possibile correre e quanto dovrebbe durare una corsa e a che frequenza cardiaca massima è opportuno mantenersi senza sforzare troppo il cuore?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Nessun animale fa ciò che dice lei
Ciò che è raccomandato dalla American Heart Association è camminare 40 minuti al giorno a passo svelto

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Dottore la sua affermazione mi ha fatto riflettere parecchio, ma l'uomo non è un po' diverso dagli animali? Cosa rischio se corro come le ho chiesto? Quindi lei non è a favore del calcio come sport agonistico... Dato che i calciatori corrono per novanta minuti, e portano il cuore a frequenze elevate..

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
ha visto morire più giocatori di calcio o giocatori di scacchi?

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Ho visto morire giocatori di calcio, per questo ho paura di tornare a fare sport, prima lo vivevo in maniera tranquilla perché pensavo che mi facesse bene soprattutto al cuore, mentre ora scopro che è il contrario.. Adesso ho paura pure a salire 5 piani a piedi. Quindi lei non mi consiglia di giocare a calcio a livello agonistico.. e nemmeno di correre..

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
no non ho detto questo.
ho detto che se le,piace lo deve fare , senza pensare però che sia del tutto salutare .
ma tutti noi, milioni di persone abbiamo giocato a calcio da ragazzi e come vede siamo sempre qui

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente
Grazie mille per la disponibilità, le chiedo un ultimo quesito. Secondo lei, tutti i calciatori che giocano ad alto livello, hanno sviluppato in parte una ipertrofia cardiaca? Se io iniziassi a giocare, dopo quanto tempo il mio cuore inizierebbe a sviluppare ipertrofia?. Se io, non essendo allenato, iniziassi a correre per 10 minuti con una frequenza di 190 battiti al minuto che sarebbe la mia frequenza massima, in questo caso, rischierei di morire per un arresto cardiaco?

[#9]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei fa delle domande alle quali nessuno puo rispondere in maniera attendibile.

non ho visto le,ecografie di tutti i giocatori ad alto livello.
non posso sapere ne se le sviluppi ipertrofia ne in quanto tempo

Per cio che riguarda la corsa non è certo che tutti i runners muoiano di arresti cardiaco ; le ho detto che non fa bene al cuore.

190 bpm è una frequenza folle per il cuore

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente
Ho capito, in una sua risposta mi ha detto che l'ideale sarebbe camminare 40 minuti al giorno a passo svelto, ma teorizzando che volessi correre, a che frequenza cardiaca mi consiglia di rimanere e per quanto tempo?

[#11]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
mi scusi ma perché lei vuole tenere la sua frequenza alta ?
fa delle domande che non hanno senso...
Lei in autostrada in auto a 130 all ora ci va in 5 marcia o 2 marcia?
è perche?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente
Non voglio tenere la mia frequenza alta, vorrei solo correre ad una frequenza moderata senza far sforzare troppo il cuore, per questo le ho chiesto a che frequenza potrei mantenere.. In autostrada a 130 andrei in 5 marcia perché se andassi in 2 avrei una fusione al motore.

[#13]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non andrebbe in seconda perché arriverebbe a 130 all ora con un numero di giri molto elevato.
la stessa cosa succede per il cuore
perché lei ha paura di rovinare il motore della sua auto e non il suo cuore ?

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
Utente
Certo che ho paura di rovinare il mio cuore, quindi se io corro il mio cuore viene danneggiato? Non dovremmo essere predisposti alla corsa dato che un tempo dovevamo correre per cacciare e fuggire dai predatori..?

[#15]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
guardi lei pensa che l uomo delle caverne rincorresse un coniglio per 10 20-40 km?
eppure c è gente che pensa che fare le mezze maratone o le maratone faccia bene
con questo la,saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente
Capisco, ha ragione, grazie per le sue risposte Dottore.