Utente
Buongiorno, ho problemi di salute da circa una anno.


Cominciai a Luglio scorso con dolori di stomaco associati a dispnea in associazione con degli spasmi alla bocca dello stomaco.


Eseguii allora una ecografia addome completo, una RX addome entrambe nella norma e successivamente una gastroscopia transnasale che evidenzio' una lieve gastrite cronica mentre venne esclusa la presenza di Helicobacter pylori.


A inizio agosto fui ricoverato in cardiologia a seguito di una forte tachicardia con importante aumento di Troponina.


Venni trattenuto una settimana in osservazione in quanto i valori di Troponina salirono per 4 giorni per poi iniziare a scendere.


Dopo le dimissioni iniziai una serie di esami, Holter delle 24 ore che evidenzio' delle aritmie, Test da sforzo sostanzialmente nella norma e una RMN cardiaca con e senza contrasto che evidenzio' delle aree di fibrosi intramiocardica nel tratto medio della parete infero-laterale (pattern non ischemico) e la funzione sistolica ventricolare sinistra ai limiti inferiori di norma.


A fine novembre venni poi ricoverato per eseguire uno studio elettrofisiologico che porto' all'ablazione di una tachicardia.


Venni dimesso e presi fino a 2 mesi una terapia composta da Pantopranzolo 40 mg e Bisoprololo 2.

5 mg al mattino e Clopidogrel 75 mg la sera, poi 2 mesi fa' mi venne tolta la terapia dal cardiologo.



Recentemente ho eseguito un nuovo test da sforzo e una spirometria globale con DLCO entrambi risultati normali.



Ora il problema che mi tortura da mesi e' un fastidio alla parte sinistra del torace, un indolenzimento, uno "sfarfallio" che si concentra appena sotto al pettorale sinistro, scende fino alla fine del costato e sale fino alla spalla a volte irradiandosi anche al braccio e alla gola e a volte associato a palpitazioni.


E' davvero fastidioso e destabilizzante, a volte lo avverto gia' alla mattina appena mi sveglio, a volte insorge improvvisamente e dura per ore.


Non riesco a dare un indirizzo diagnostico a questo fastidio, darebbe quasi la sensazione di essere qualcosa ancora legato al cuore ma ho fatto tutti gli esami del caso e mi sentirei di escluderlo.


Potrebbe essere un problema circolatorio?


E' una tortura.


Chiedo a voi se mi sapreste indicare una strada.


Grazie.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei probabilmente ha avuto una miocardite
per cio che riguarda i disturbi che segnala programmi un Holter e se vuole ce ne faccia sapere l esito

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Salve Dottore come avra' letto sopra un Holter l'ho gia' eseguito e si evidenziavano delle aritmie. Mi sono dimenticato di scrivere sopra che al momento sono portatore di un loop recorder Reveal Linq.
Grazie.