Utente
Buongiorno,

Dopo 10 giorni di antibiotici prescritti dal medico di base, stamattina sono stata visitata dallo specialista che ha trovato un piccolo ascesso interno (all esterno non si vede nulla).
Sebbene stia drenando da solo, lo specialista era stupita di vedere all interno ancora un po di pus dopo questi giorni di antibiitici e per tale ragione ha suggerito incisione e drenaggio sotto anestesia totale per evitare che il problema si ripresenti creando possibili fistole che per ora son state escluse.
Lo specialista mi ha detto che e' una procedura molto semplice e veloce.
In ambulatorio e' stata in grado di vedere chiaramente il piccolo ascesso e di raggiungerlo con le dita durante esplorazione percio deduco che non ci saranno tagli esterni o setoni ma che attraverso l ano si potra' semplicemente incidere l ascesso, ho capito bene?
E' doloroso?
Sono un po preoccupata del dolore post operatorio durante defecazione.
Considerato che sta gia' drenando da solo, non ci sono altre soluzioni?
Vi ringrazio per le vostre risposte ed il vostro tempo.

Cordiali saluti
Leila

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Mi sembra corretto.
Non è doloroso.
Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua gentile risposta.
L operazione e' stata eseguita il 9 settembre in anestesia generale, l ascesso interno e' stato drenato e la fistola che si stava sviluppando e' stata subito messa a piatto. Sembra risolto.Sono passate 6 settinane dall' intervento, inizialmente sembrava andare tutto bene ma nelle ultime 2 sett ho avuto una sensazione di fastidio piu in alto nel retto, che pian piano si e' trasformata in tensione/pressione e dolore generico nella zona tra ano e coccige che si estende a parte della natica destra.Nella quinta settima ho avuto la febbre a 37.5 costante, alche' Il mio medico di base, temendo una infezione, mi ha prescritto degli antibiotici e la situazione e' migliorata ma la pressione/ dolore a livello del coccige c'e' ancora. Il chirugo che mi ha operato mi ha visitato qualche giorno fa e mi ha rassicurato dicemdomi che la ferita e' guarita e non ci sono ascessi o fistole o infezioni. Mi ha parlato di possibili infiammazioni muscolari e di spasmi muscolari ( io non mi accorgo di tali spasmi) prescrivendomi diltiazem in pomata 2 volte al giorno ma non noto netti miglioramenti percio' forse dovro' fare una risonanza magnetica. Il problema e' stare seduta, in piedi non sento nulla, non sono gonfia, non ho pus e non e' doloroso andare di corpo. Sarei grata se potesse darmi un parere o almeno una idea su cosa possa essere.
La ringrazio anticipatamente
Leila

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo. Puo' essere cio' che è stato ipotizzato. Proverei a seguire la terapia indicata. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it