Utente
Gentili Dottori,

Questo il referto di ecografia endoanale:
Canale anale superiore regolare.


Canale anale medio: area di disomogeneità intersfinterica anteriore (ore 12-2), compatibile con esito di processo flogistico al momento drenato, con verosimile orifizio interno a ore 12.
Distanza tra OI e margine inferiore del muscolo sfintere interno <5mm, in canale anale funzionale di 38mm.


Canale anale inferiore dove prosegue la disomogeneità secondo un quadro compatibile con la fistola Intersfinterica medio-bassa anteriore o ragade ascessualizzata e fistolizzata.


Volevo sapere quale tipo di intervento si può prevedere con un quadro del genere.


Il sottoscritto sta molto meglio e l’ascesso si è sgonfiato completamente.


Grazie

Enrico

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Esistono diverse procedure che vengono scelte non solo sulla base del reperto ecografico ma devono tenere in considerazione altri fattori, non ultimo le preferenze dell' operatore. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta Dottore. Possono sussistere problemi legati all’incontinenza a seconda dell’intervento?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Mi auguro di no
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Allora il chirurgo mi ha gia detto che procederà con il posizionamento del setone in sedazione profonda. Il decorso post-operatorio è sopportabile o è veramente molto doloroso? Grazie.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo
Sopportabile.
Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie

[#7] dopo  
Utente
Gentile dottore,

allora sono stato operato. A ore 2 si apprezzava una formazione ascessualizzata. E' stato individuato un orifizio interno sempre a ore 2 che è stato specillato. Hanno proceduto alla fistulotomia della porzione esterna e da quello che mi è stato detto sono stati posizionati due setoni: uno drenante e uno tagliente. Lunedì ho effettuato prima visita: "ferita in ordine e setone in sede". Prossima visita prevista per il 9 dicembre.

Il dolore è sopportabile però è sempre presente, provvedo più volte al giorno a fare dei bidet tiepidi aiutandomi con il doccino. Continua a uscire del liquido corpuscolato. Percepisco un dolore piu acuto e avverto la sensazione simile alla fuoriuscita di liquido quando devo emettere aria dall'intestino (per non essere scurrili).

Spero di essere stato chiaro. Le sembra tutto nella norma?
Secondo lei quando si arriverà orientativamente a conclusione del problema? Il chirurgo ha specificato che il tramite fistoloso non era molto grande. Grazie.

[#8]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Ottimo, direi di si.
In genere son tempi lunghi
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#9] dopo  
Utente
Grazie, la aggiorno.

[#10] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

negli ultimi due giorni c'è stato un riacutizzarsi del dolore. L a sensazione molto simile, per non dire identica, a quando avevo l'ascesso gonfio. Mi sono recato quindi all'ambulatorio chirurgico. Alla vista c'era una piccola tumefazione che circondava l'ascesso esterno del setone, drenata dal medico con la semplice digitopressione con istantaneo beneficio sintomatologico. E' fuoriuscita una modesta quantità di materiale purulento.

Tutto questo è regolare a 11 giorni dall'intervento? Sono problematiche che possono sorgere e che fanno normale parte del decorso post-operatorio oppure sono segnale che qualcosa continua a non quadrare? Grazie.

Enrico

[#11]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene, si puo' succedere. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#12] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

oggi ho un nuovo appuntamento perché la tumefazione che si era creata e poi drenata in ambulatorio, si gonfia di continuo. Io trovo un po' di sollievo quando pratico da solo un po' di digitopressione per far uscire un po' di pus. E' una cosa normale che si gonfi di continuo o no? A me personalmente non sembra, dovrebbe essere il ruolo del setone di drenaggio e fare uscir e il pus, non una digitopressione continua. Non è il caso anche di cominciare con un antibiotico? Grazie.

Enrico

[#13]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Probabilmente la raccolta non è del tutto drenata, oggi si vedra'.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#14] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

dopo nuova visita ambulatoriale il chirurgo ha provato a drenare nuovamente la tumefazione e credo a spostare il setone drenante con un dolore ovviamente immaginabile. Mi ha prescritto augmentin 3 compresse al dì e fare impacchi con la borsa dell'acqua calda. Prossimo aggiornamento lunedì prossimo con probabile valutazione di intervenire nuovamente, inserendo un setone drenante più grosso (un nome in inglese ma non ricordo bene). Mi ha detto sono cose che purtroppo possono accedere. Cosa ne pensa lei? Grazie.

Enrico

[#15]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene. Condivido.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#16] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
Nell’attesa di rivedere il chirurgo volevo provare a capire qualche cosa.
La prima: se da quanto ho capito verrà sostituito solo il setone drenante, il lavoro del cosiddetto tagliente può andare avanti.
La seconda: quando si richiude l’orifizio interno.
E ultimo come fa a infettarsi continuamente la fistola e gonfiarsi di pus quasi in corrispondenza dell’ascesso esterno . Con il materiale fecale?
La ringrazio.

Enrico

[#17] dopo  
Utente
Gentile Dottore,

Sono stato operato nuovamente e questa volta il chirurgo ha proceduto nuovamente al drenaggio dell’ascesso e alla fistulotomia della fistola. Dopo qualche visita di controllo, questa mattina un altro dottore dello staff mi ha detto che secondo lui ho un po’ di ipertono sfinterico muscolare. Può essere dovuto al fatto che ho subito 2 operazioni nell’ultimo mese oppure è una questione congenita? (Peraltro mai diagnosticata in 20 anni di controlli per Emorroidi). Grazie.

[#18]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Forse è solo reattivo. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it