Utente
Buongiorno, ho appena eseguito una gastroscopia con 2 biopsie che avrò tra 20 giorni, questa è la diagnosi:
- esofago regolare per calibro, decorso e mucosa
- giunzione squamocolonnare regolare, coincidente con quella esofago/gastrica ma risalita di 2 cm rispetto ai pilastri diaframmatici per ernia iatale da scivolamento
- stomaco ben distensibile contenente ristagno biliare
- mucosa gastrica lievemente iperemica ed erosa in antro
- al corpo fondo mucosa lievemente congesta e sormontata da petecchie
- piloro e pelvio regolare
- bulbo duodenale e DII nella norma

Eseguite biopsie separate in antro (campione A) e corpo (campione B) per tipizzazione e ricerca H.
pylori.

Conclusione: ernia iatale da scivolamento, gastropatia in corso di tipizzazione

devo chiedere, in che stato è l'ernia?
come si guarisce?

e in che stato è messo lo stomaco?

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Leggera gastrite.
Leggero reflusso biliare.
Piccola ernia iatale.
L'ernia non guarisce essendo una condizione anatomica.
Non ci dice i disturbi che hanno richiesto una gastroscopia.
Cordiali saluti.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
L'ho fatta perchè ho avuto per un'anno bruciori di stomaco che andavano e ritornavano e tutti i giorni avevo difficoltà di digestione con nausea dopo il pasto, poi sono diventato un tipo ansioso per questo problema e mi ha preso anche lo stress.
Quindi se non si guarisce quest'ernia la devo tenere per la vita?
lo chiedo perchè faccio attività fisica ed eseguo squat e esercizi per addome, come mi devo comportare?
Però finora non ho mai avvertito niente, nessun dolore, solo un caso?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'ernia non da sintomi.
Limiti gli esercizi addominali.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Daccordo dottore ma come devo eliminare un'ernia anche piccola? un'intervento chirurgico?

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'ernia si opera solo in casi eccezionali se di grandi dimensioni.
Lei deve curare gastrite e reflusso biliare.
L'ernia la lasci stare.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
ok, io posso dire che fino a quando non sapevo di avere un'ernia ma avevo dei dubbi mi allenavo sempre intensamente senza farci caso, adesso secondo lei devo stare più attento e fare meno esercizi mirati che possano aumentare l'ernia?
se è cosi chiederò al gestore della palestra cosa posso fare intensamente e cosa devo diminuire.