Utente 469XXX
Chiedo un vostro consulto perchè non riesco ad uscire da questa situazione da circa un anno.Tutto comincia con una gonorrea e clamidia del mio compagno,anch'io mi controllo e a me risulta solo ureaplasma.Lui prende augmentin per due settimane e i risultati delle analisi sono sempre positivi;io prendo zitromax e non solo le analisi risultano ancora positive ma risulta anche uno streptococco agalactiae.Lui prende poi il bactrim e finalmente vanno via sia gonorrea che clamidia ma risulta uno stafilococco aureo.Lui allora viene curato con il levoxacin ma ancora le analisi sono positive.Allora veniamo curati tutti e due con eritrocina ma io sto aspettando i risultati delle analisi e lui invece è risultato positivo oltre che allo stafilococco anche allo streptococco e.coli. Premetto che in questo periodi non abbiamo avuto rapporti sessuali proprio per evitare trasmissioni.Allora io vorrei sapere c'è un antibiotico più efficace che solo l'esperienza medica fa conoscere?Potrebbe tuttu questo creare dei problemi di strerilità?vi ringrazio tanto.

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Scusi gentilissima signora ma al suo compagno hanno prescritto varie antibiotico terapie direi inadeguate ed inapropriate. La gonorrea si cura con ceftriaxone o spectinomicina; la clamidia con l'azitromicina. Il Bactrim è un'ultima scelta. Riguardo gli altri patogeni, se trovati su un tampone uretrale non hanno significato patologico, se trovati sulle urine idem, eccetto E. coli che è un patogeno urinario. In conclusione primo,esegua esame urine e solo se ha leucociti nelle urine esegua urinocoltura, secondo si rivolga ad un Venereologo perchè se ciò che lei riferisce è concreto non mi sembra in buone mani. Riguardo l'astensione sessuale potete ricorrere fino a guarigione ai profilattici.
Marcello Masala MD
Marcello Masala MD