Utente 374XXX
Egr. dottori,
7 mesi fa mi sono sottoposto a trattamento di riduzione cicatrice su tempia dx. Ad oggi, nonostante l'intervento, la piccola cicatrice è tornata uguale a prima riallargandosi...ed è rimasta purtroppo ROSSA nonostante siano trascorsi già 7 mesi..!potete indicarmi il nome di alcune creme che ne accelerino lo schiarimento?
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Daniele Bollero

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
RIVAROLO CANAVESE (TO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
gentile utente,
quello che si deduce dal suo racconto è che la cicatrice è ancora attiva, cioè ancora in fase di rimodellamento.
esistono molti trattamenti topici proposti per le cicatrici in fase attiva ma le consiglierei un silicone in gel (Dermatix ad es), da applicare 2 volte al di, e l'astensione dall'esposizione solare.
Obbiettivo di tale trattamento è fare diminuire l'arrossamento progressivamente rendendo il risultato definitivo nell'arco di almeno 6 mesi
cordialmente
Dr. Daniele Bollero
Chirurgo Plastico - Ospedale C.T.O. - TORINO
www.chirurgiaplasticapiemonte.com

[#2]  
Dr. Francesco Scarpa

24% attività
0% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in effetti da quello che descrive si deduce che la cicatrice è ancora attiva.
Le cicatrici possono restare in tale fase anche per molto tempo tanto che si possono utilizzare (se vi sia indicazione) vari trattamenti per fermare o ridurre l'attività del tessuto cicatriziale (per es. laser o infiltrazioni di cortisonici).
Nel trattamento topico delle cicatrici ho trovato buoni risultati anche con BITRIX sistema idrogel monodose.
Cordiali saluti
Dr. Francesco Scarpa
www.medicinaesteticalaser.it

[#3]  
Dr. Emanuele Di Pierri

24% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
MARTINA FRANCA (TA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la componente eritematosa (rossa) nelle cicatrici che datano ormai più di 6 mesi è generalmente dovuta al permanere di una cospicua componente teleangectasica ovvero vascolare.
Si affidi alla consulenza di uno specialista dermatologo esperto in laser chirurgia che visitandola potrà valutare la possibilità di utilizzare un laser Nd:YAG oppure Dye laser per ridurre tale componente e schiarire la cicatrice.
Cordiali saluti
Dott. Emanuele  Di Pierri - Dermatologo e Dermochirurgo - Centro Medico Dermoestetica Laser - Taranto
www.dermoesteticalaser.it

[#4]  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
ma il chirurgo che l'ha operata ha eseguito i controlli postoperatori? quali sono stati i consigli?
Distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net