Mancanza di respiro

Buonasera dottore! Vorrei chiederle un parere. Da qualche mese circa avverto una fastidiosa sensazione dopo aver fatto il minimo sforzo:camminare,fare una breve salita.. In quanto finito lo 'sforzo' ho come una sorta di affanno e i battiti accelerati. Ho fatto tutti gli esami del cuore,elettrocardiogramma, eco, holter ma non è risultato nulla,Apparte un lento recupero cardiaco dalla prova da sforzo. Questa sensazione per un periodo è scomparsa (o forse non ci facevo più caso io) ora è ricominciata.. Sono pigra,ansiosa e ipocondriaca. Inoltre a volte sento anche solo semplicemente ridendo come se mi mancasse l aria in gola. Prima addirittura l affanno mi succedeva anche mentre parlavo.. Da cosa può dipendere?
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Signorina,
se non c'è nulla a livello organico è evidente che il suo problema è di ansia. O depressione ansiosa.
Se non lo cura ed anche bene presso uno specialista ad hoc, la sua qualità di vita continuerà a diventare qualitativamente sempre più scadente.
Ci pensi.
Buona serata.
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Ma oltre al cuore il problema potrebbe riferirsi ai polmoni,ad esempio?
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Signora,
la cardiologia è piena dei suoi consulti. Identici.
Curi l'ansia da uno Psichiatra, stia a sentire.
Buona domenica,
Dott. Caldarola.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Si dottore, ma ciò che voglio dirle io,prima di escludere tutto e pensare all ansia,i sintomi. Che le ho riferito possono essere di pertinenza respiratoria? E inoltre a volte avverto la sensazione di mancanza di aria a livello della gola.
[#5]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Signorina,
Lei sicuramente è stata valutata da medici non telematici che avevano il dovere di escludere la presenza di patologie, interessanti il distretto cardio - polmonare e capaci di provocare i suoi disturbi.
Mi pare che le prove eseguite li abbiano esclusi e che i sintomi che riferisce, a cominciare dal rimuginamento ossessivo, configurino un quadro di malattia non fisica ma psichica.
Con ciò non si sta qui scrivendo che lei sia pazza, ma che deve adire l'ambulatorio di uno Psichiatra, possibilmente serio e non venditore di fumo, che le prescriverà una terapia per curare la sua ansia.
Consigliarle adesso un percorso psicoterapeutico non sarebbe, a mio avviso conveniente: quando starà meglio se avrà voglia di capire perchè somatizza così tanto, potrà affiancarlo alla terapia medica.
Con questa risposta la saluto.
Buone cose,
Dott. Caldarola.
[#6]
dopo
Utente
Utente
I miei controlli sono stati solo cardiologici dottore. Ecco perché le ho chiesto se devo farne altri che riguardano i polmoni.. Grazie comunque
[#7]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Signorina,
che cosa vuole che le dica?
Di fare una TC del torace?
Vuole fare anche una angio TC coronarica...sa non si sa mai...
Vuole mettere un Loop recorder?
Vuole fare uno studio EFS intracavitario?
Ci sono centinaia di esami che non ha fatto.E che potenzialmente potrebbe fare!
Ma anche se lei li facesse tutti, il giorno dopo ricomincerebbe con la sua fissazione di avere una malattia.
Vada dallo pneumologo se questo la possa rassicurare.
E poi segua le indicazioni dello specialista.
Con ciò la saluto.
Dott. Caldarola.
[#8]
dopo
Utente
Utente
Ha perfettamente ragione. Grazie mille dottore!
[#9]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Di nulla.
Arrivederci.
Dott. Caldarola.
[#10]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi scusi se la disturbo nuova ma leggendo su internet ho letto della cfs,sindrome da stanchezza cronica. Ciò che volevo aggiungerle io è inoltre che riferisco dolori spesso dietro la schiena,come dolori muscolari e/o articolari,e ho spesso sonno. Potrebbero riferirsi a questa patologia i sintomi che presento? Sa dirmi qualcosa in più su questa sindrome?
[#11]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Signorina cara,
smetta di andarsi a cercare la malattia che le cade meglio addosso, come un tailleur di un grande stilista e vada dallo psichiatra.
Lei non ha nessuna sindrome da fatica nè cronica nè acuta.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#12]
dopo
Utente
Utente
Va bene. Un ultima cosa,qual e la differenza tra psichiatra e psicologo?
[#13]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Lo Psichiatra è un medico specializzato in Psichiatria (e spesso anche in Psicoterapia), che può prescrivere farmaci utilissimi nel ripristinare la normale funzione dei neurotrasmettitori nel suo cervello, da cui dipendono ansia, ossessioni e quant'altro.
Dunque non è il medico dei matti. O non lo è più.
Le terapie psichiatriche agiscono peraltro con relativa fretta e lei di questa rapidità terapeutica mi pare che abbia bisogno.
Lo Psicologo, con le varie tecniche e secondo le varie scuole, l'aiuta a scoprire il perchè del suo disagio aiutandola in una introspezione guidata.
Non è un medico e non può prescrivere farmaci.
Una terapia farmacologica, come le ho detto, non collide con un percorso psicoterapeutico; anzi spesso lo coadiuva e lo agevola.
La saluto.
Dott. Caldarola.
[#14]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per le delucidazioni.
[#15]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Prego.
Cordialità,
Dott. caldarola.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa