Intervento di ADENOMECTOMIA PROSTATICA TRANSVESCICALE

Buongiorno Dottore il giorno 30 di ottobre sono stato ricoverato in clinica eporediese ad ivrea per intervento di Adenomectomia prostatica Transvescicale e sono stato dimesso il giorno 4 di novembre, l'intervento tutto regolare erano 7 anni che ero in cura da un urologo a pagamento e adesso le medicine non facevano piu' effetto ho dovuto fare l'intervento, prendevo il farmaco Avodart alla mattina e urorec alla sera. La domanda che Le volevo fare nel foglio di dimissioni consegnato dall'infermiera perche' l'urologo non c'era c'e' scritto di non prendere piu' l'Urorec ma di continuare le altre pastiglie, secondo lei l'Avodart lo devo ancora assumere perche' ho chiesto al mio medico di base e non ha saputo darmi una risposta pero' visto che fino al 30 di novembre non vado alla visita di controllo volevo un suo giudizio se devo assumere l'Avodart ho no grazie in anticipo.
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,6k 1,2k 15
Lei è stato sottoposto all'intervento proprio per ovviare la necessità di assumere continuativamente dei farmaci per la prostata. Pare ovvio che dopo l'intervento queste terapie vengano sospese. Immaginiamo che la sua prostata fosse veramente molto grande, poichè oggigiorno gli interventi chirurgici tradizionali sono diventati davvero molto rari.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Integrato della Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorin

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa