Utente
Buonasera.

È da oltre una settimana che avverto un dolore costante al seno sinistro e sotto lo stesso.
Di tanto in tanto diventa improvvisamente trafittivo per qualche secondo, poi ritorna stabile e costante.
La parte più dolente è quella inferiore interna, all'incirca tra le costole e lo sterno.
Alla digitopressione il dolore aumenta.

Ho tensione anche al trapezio, sempre dal lato sinistro e, di tanto in tanto, mi vengono parestesie a mano e avambraccio sinistro, non so se vi potrebbe essere correlazione.
Inoltre la sera ho sintomi influenzali: brividi, dolori sparsi, mi sento come se avessi la febbre, ma la temperatura è a 36.6.
Purtroppo mi rendo conto che, considerata l'età, il mio medico tende a sottovalutare i sintomi pertanto non mi sono sottoposta a visita.
Ovviamente non penso si possa fare una diagnosi a distanza ma apprezzerei molto un parere e, temendo si tratti di qualcosa di grave come una neuropatia o un disturbo cardiovascolare, vorrei cortesemente sapere a quali esami dovrei sottopormi per avere una diagnosi certa.
Grazie.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le caratteristiche che lei riporta escludono l'origine cardiaca dei suoi sintomi.
Sono banali dolori nevritici intercostali.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Non vi è rimedio? Ho tentato il paracetamolo ma calma solo lievemente
il dolore e per breve tempo. Intanto questo si è esteso a collo, alla zona circostante la scapola e alla parte posteriore del braccio.
A quale esame strumentale, se può servire, potrei sottopormi per cercare una cura?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Si rivolgano suo medico per la,prescrizione di antiinfiammatori all altezza di guarirla
Non è un problema cardiologixo

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Mi perdoni dottore, ma io non ho inserito la domanda nella sezione di cardiologia. Mi è chiaro dalla sua prima risposta che non si tratta di un problema cardiologico. Ciò che vorrei è capire quali accertamenti fare per scoprire la causa. Nella mia ignoranza sono convinta che bisogna curare le patologie piuttosto che i sintomi. Se non mi sono rivolta al mio medico è perché, essendo lui a conoscenza del fotto che io soffro di una grave anemia, quando mi reco da lui reputa subdola ogni altra cosa continuando a prescrivermi esclusivamente analisi per vedere lo stato della stessa.

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non ci sono accertamenti per i dolori intercostali e nevritici.La diagnosi è clinica e la terapia è a base di antiinfiammatori .

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza