Utente 467XXX
Buon giorno,
ho effettuato un agoaspirato ad un nodulo tiroideo e porterò l'esito all endocrinologo a settembre (ho appuntamento) ma vorrei capire cosa significa, questo è il referto:
Citologia agoaspirativa cpstituita da colloide e da alcuni gruppi di tiroiciti commisti a linfociti.
Cosa significa? grazie per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Cosi' come lo riporta e' un referto sostanzialmente inconclusivo. Va valutato anche alla luce degli altri esami che suppongo abbia gia' eseguito, in particolar modo l'ecografia tiroidea.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#2] dopo  
Utente 467XXX

gentilissimo dott. Martino ,
prima di tutto grazie per avermi risposto e poi le spiego la trafila che mi ha portato a questo esame :a febbraio del 2006 a seguito di exstrasistole e grande stanchezza ho fatto degli accertamenti cardiologici dai quali non è risultato nulla e dietro suggerimento del mio medico ho effettuato dosaggio ormonali e eco tiroidea il risultato è stato la presenza sia nel lobo destro che nel lobo sinistro di due formazioni ipo-aneconica di tipo collidocistico di dimensioni 5x4 e 4x4 mm con flusso ematico regolare e dimensioni della tiroide nella norma mentre i dosaggi ormonali erano i seguenti :
FT3 5.66 val di rif da 4 a 8.3
FT4 17.03 val di rif da 9 a 20
TSH 0.85 val di rif da 0.25 a 5
ho effettuato di nuovo analisi e ecografia a settembre 2007 ed il risultato è stato che le due formazioni ipo-aneconica di tipo collidocistico sono aumentate di 2 mm e i valori delle analisi erano :
FT3 4.42 val di rif da 4 a 8.3
FT4 10.74 val di rif da 9 a 20
TSH 0.67 val di rif da 0.25 a 5
inoltre ho effettuato anche esami anticorpi antitireoglobulina e anti perossidasi tiroidea entrambe riscontravano valori > 10 .
a gennaio08 ho ripetuto di nuovo l'ecografia e l'esame mostrava la presenza di una raccolta colloidea di mm.7 a sin. e di un nodulo ipoecogeno-disomogeneneo di mm. 8 a ds. e cosi il medico ha eseguito sulla lesione solida una FNAC ed il responso era quello che le ho trascritto sopra.
Mi devo Preoccupare? devo forse affrettare la visita con Endocrinologo e non aspettare settembre? Mi suggerisce di fare qualche altro esame approfondito?
grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Date le piccole dimensioni nodulari, e' anche difficile avere un agoaspirato tiroideo attendibile. Valuterei insieme al suo endocrinologo, l'eventuale ripetizione dell'esame.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#4] dopo  
Utente 467XXX

grazie ancora per la risposta, quindi il risultato non è attendibile, nel senso che non si capisce il risultato? e visto le dimensioni rischio di ripetere ancora un esame inattendibile?
scusi se mi dilungo ma a questo punto mi viene il dubbio he il risultato mi debba preoccupare..
cordialità

[#5] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2004
Debbo necessariamente rimandarla al suo endocrinologo che sapra' valutare al meglio alla luce della visione dell'esame ecografico.
In genere il citologico si evita quando siamo sotto il cm salvo elementi di particolare sopetto ecografico che solo chi vede l'immagine ecografica, puo' valutare.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#6] dopo  
Utente 467XXX

grazie Dr. Di martino è stato molto gentile,
sapevo che avrei dovuto aspettare di vedere il mio endocrinologo , ma nel frattempo cercavo semplicemente un infarinata sul significato del responso, comprendo il suo punto di vista e davvero la ringrazio di cuore per la sua disponibilità, che non è stata del medico che mi ha consegnato il resferto, al quale ho spiegato che avrei dovuto aspettare settembre e che vista la delicatezza del esame, poteva quanto meno dirmi se avevo da cercare un altro medico per "darmi da fare" subito o potevo aspettare con tranquillità,lui non mi saputo dire nulla, a parte " la faccia vedere al medico che crede", mi perdoni se le racconto questa cosa , ma sa a volte ci si dimentica che si ha difronte una persona e che è la salute di questa in gioco... solo per spiegarle il mio stato d'animo, in ogni caso grazie di nuovo e cordiali saluti