Utente 210XXX
Gentili dorrori,
da pochi mesi ho iniziato ud assumere in orari serali i seguenti farmaci:
- SEROQUEL 25 mg
- TRITTICO 50 mg

Il 18 maggio mi scade la patente di guida (1° rinnovo dopo 10 anni) - vorrei sapere se avrò qualche problema a causa della mia cura e se devo portare qualche documento particolare.

Vi ringrazio e vi saluto

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

nella scheda tecnica del farmaco Seroquel (Quetiapina) risulta quanto segue:

<Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchine -
Quetiapina, data la sua principale attività sul sistema nervoso centrale, può interferire con le attività che richiedono vigilanza mentale. Pertanto i pazienti devono essere avvertiti di non guidare o utilizzare macchine fino a che non è nota la sensibilità individuale >.

Inoltre nella scheda tecnica del farmaco Trittico (Trazodone) risulta:
<Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchine -
Come tutti gli altri farmaci ad azione sul S.N.C., trazodone può influire sulla capacità di attenzione e sulle condizioni psicofisiche richieste per la guida di autoveicoli, per l`esecuzione di lavori rischiosi e per l`impiego di macchinari complessi.>

Con tale premessa, è implicito che la terapia in atto verrà considerata e valutata con particolare attenzione dal medico che la sottoporrà a visita per l'accertamento dell'idoneità alla guida.

Distinti Saluti.




Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 210XXX

Gentile Dott.Mascotti, La ringrazio per la risposta.
quindi cosa mi devo aspettare e come posso prepararmi al meglio? - devo portare certificato medico o qualche esame?

grazie ancora e saluti.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

la funzione della visita è appunto quella di accertare che Lei sia in possesso dei requisiti psico-fisici per guidare autoveicoli con sicurezza, e senza pericoli.
Quindi sarà opportuno che riferisca al medico le Sue condizioni di salute e le terapie che sono in corso, eventualmente documentandole con le certificazioni specialistiche del caso.
Sarà poi compito del medico certificatore valutare se Lei è idonea alla guida, oppure se deve essere sottoposta a visita da parte della apposita Commissione Medica presso l'ASL.

Ancora Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]