Utente 287XXX
Buonasera, qualche mese fa sono stata vittima di un tamponamento stradale a seguito del quale mi sono dovuta rivolgere al pronto soccorso. A seguito di ciò mi è stata consegnata una "cartella definitiva di pronto soccorso" con tanto di risultati di anamnesi, esame obiettivo, risultati delle radiografie e prognosi dell'ortopedico. Mi è stato detto di conservare ogni certificazione medica originale per un'eventuale visita medico legale richiesta dalla compagnia assicurativa e quindi ho fatto varie copie della cartella e con queste ho girato fra assicurazione, medici e datori di lavoro. Il problema adesso è che mi rendo conto di avere solo copie della cartella clinica, evidentemente ho consegnato a qualcuno l'originale per errore e ora non saprei assolutamente come recuperarla! Si tratta però di certificazione consegnata dal pronto soccorso e di cui l'ospedale detiene copia nei suoi database (posso vederla e scaricarla per via telematica in qualsiasi momento grazie ad un codice pin che l'ospedale fornisce per la consegna online dei referti medici!) quindi mi chiedevo se sia necessario consegnare al medico legale esattamente la copia che mi è stata consegnata in pronto soccorso o se non possa invece consegnare una copia scaricata dal sito dell'ospedale. Ho pensato anche ad una eventuale copia autenticata perchè alla fin fine i medici hanno compilato la cartella clinica al computer in pronto soccorso e a me hanno consegnato una copia cartacea e firmata della stessa, non si tratta di un certificato unico e originale scritto a mano! Tra l'altro, poichè l'ospedale non mi aveva consegnato le radiografie fatte in occasione dell'incidente (i medici le guardavano al computer, ormai è tutto automatizzato), l'assicurazione mi ha chiesto di farmene dare una copia dal reparto di radiologia da consegnare in sede medico legale e non ha mai posto problemi sulla loro "originalità" o sul fatto che siano state stampate su cd mesi dopo essere state fatte! E sia la cartella clinica che le radiografie provengono entrambe dallo stesso posto! Grazie in anticipo a chiunque saprà rispondermi e consigliarmi!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la documentazione sanitaria in copia (purché leggibile e chiara) è senz'altro accettabile ai fini delle valuazioni medico-legali.
Tra l'altro la documentazione sanitaria rilasciata da un Servizio di Pronto Soccorso è sempre in copia, in quanto l'originale deve essere trattenuto negli atti del registro della struttura sanitaria, che viene poi archiviato, e resta disponibile per il rilascio di copie a richiesta degli interessati.
Diverso è il caso delle attestazioni di spesa, delle quali ai fini risarcitori e di indennizzo le Assicurazioni richiedono sempre gli originali, onde evitare che la stessa spesa venga indennizzata e/o rimborsata più volte.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]