Utente 191XXX
Salve,sonono un ragazzo di 27 anni ,magro e sono sempre piu'preoccupato sulla base di alcuni fatti avvenuti nell'arco degli ultimi 10 giorni.Mi sveglio quasi tutte le notti..i sintomi sono:braccia come paralizzate e insensibili,avambracci in particolare,a volte anche il resto del corpo come indolenzito e formicolante,cuscino bagnato e sudore,all'inizio avverto caldo ma poi talvolta si è trasformato in brividi di freddo.. sensazione di battito cardiaco basso nonostante l'agitazione,sensazione di stordimento generale come se avessi addosso un anestesia,è capitato anche in un occasione leggero fischio alle orecchie e vista affaticata e sensazioni di fiato corto.Si sono poi aggiunti problemi intestinale con rumori gastrici anche piuttosto costanti durante la notte.Di giorno avverto molto meno i sintomi,tranne a volte stanchezza,sensazione di polpacci pesanti e un po di stordimento.Le analisi del sangue sono risultate apparentemente buone tranne un 17,2 di hgb emoglobina e mch contenuto emoglobina media 32,5.Il dottore lo ha attribuito al fatto che ho lavorato in montagna,anche se veramente non ci sono andato da quasi piu di un mese.Per quanto riguarda le urine il valore sballato è 25 mg.dl di proteine.Il mio medico sulla base di tutto sostiene possa trattarsi di problema agli ormoni tiroidei di cui sto aspettanto esito delle analisi del sangue apposite,nentre oggi il medico del controllo lavoro inps guardando le analisi ha accennato a un possibile inizio di insufficienza renale.Io di tutta questa situazione generale sono molto agitato e il fatto che sono 10 giorni che non dormo piu di 3 ore a notte non mi è di aiuto.Ho anche il terrore si possa trattare di un problema cardiaco anche se per ora non mi è stato accennato da nessuno,anche se le uniche visite a cui sono stato sottoposto a parte le analisi sono state il misurameneto della pressione e niente altro..spero di risolvere presto,grazie.

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Impossibile dire se si tratti di un problema di insufficienza renale, poichè manca il dato della creatininemia. Il 17 di emoglobina lo rende comunque altamente improbabile. I sintomi che lei riferisce non sono correlati, in linea teorica, a problemi renali.
Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia