Utente 389XXX
Buongiorno dottore, Sono una ragazza di 21 anni e le scrivo per avere un chiarimento in merito a diversi problemi che ho riscontrato in questi ultimi due anni. Le racconto brevemente la mia storia. Soffro di scoliosi praticamente da sempre, o meglio di quello che i medici hanno definito "atteggiamento scoliotico" che si è trasformato in vera e propria scoliosi all'età di 10-11 anni circa. La scoliosi, secondo i medici che negli anni mi hanno visitata era talmente lieve da potermi tranquillamente evitare, secondo loro, delle radiografie per misurare l'effettivo grado (quindi ad oggi non saprei dirle il grado "di partenza" della mia scoliosi)
Da quando ho perso tutti i denti da latte, i denti sono cresciuti affollati e completamente storti. All'età di 8 anni ho messo l'apparecchio mobile per allargare il palato, che ho portato fino all'età di 12 anni. In questi anni la mia scoliosi continuava ad essere lieve e a non darmi alcun problema.
Duarnte l'adolescenza non ho voluto proprio saperne di mettere l'apparecchio fisso, preferendo nascondere il mio sorriso piuttosto che tenere quell'affare in bocca. All'età di 16 anni ho ceduto e mi sono rivolta ad una dentista (diversa da quella che mi aveva curato da bambina) per risolvere finalmente il problema dei denti. La dottoressa ha allargato ulteriormente il palato, portato avanti alcuni denti che erano cresciuti in una sorta di "secoinda fila" ed eliminato un dente per cui proprio non era riuscita a creare spazio. Ho portato questo apparecchio per 2 anni e mezzo. L'ho tolto a 19 anni, nel Luglio 2014, e così sono cominciati tutti imiei problemi. Infatti, già poche settimane dopo aver tolto l'apparecchio ho cominciato ad avvertire, per la prima volta, tutti i problemi legati alla scoliosi (mal di schiena, impaccio nei movimenti, vestiti che non cadono più in maniera simmetrica sulla mia figura ecc ecc...). In generale, per la prima volta in tanti anni ho cominciato a soffrire davvero di scoliosi, a "sentirmela addosso", per così dire. Guardando delle vecchie foto mi rendo conto che negli anni in cui ho portato l'apparecchio la scoliosi andava peggiorando, seppur di poco (ma quel poco che basta per crearmi problemi)
Ora mi trovo nell'impossibilità di valutare se effettivamente la scoliosi sia peggiorata in quanto, come ho detto, non ho una lastra della mia colonna risalente agli anni passati.
La mia domanda è questa: è possibile, secondo lei, che la mia scoliosi sia peggiorata così tanto a causa del trattamento fatto ai denti? O è un semplice peggioramento della scoliosi che sarebbe avvenuto comunque? A 16 anni è possibile che la scoliosi peggiori se negli anni della crescita è rimasta sempre uguale? La ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
16% attualità
16% socialità
BARI (BA)
SANTERAMO IN COLLE (BA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ritengo molto difficile rispondere alle sue domande senza aver seguito effettivamente il percorso dello sviluppo nè visto il trattamento.
Dovrebbe distinguere una postura alterata da una scoliosi vera e propria. <potrebbe fare una visita ortopedica...
Del trattameno orodontico mi colpisce il fatto che abbia tolto un dente, solitamente quando si fanno estrazioni devono essere simmetriche. Potrebbe fare una visita ortodontica
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it
www.ildentistaperibambini.it