Utente
Salve sono Ugo, ho 24 anni e soffro di un disturbo abbastanza fastidioso in seguito ad una micro-lesione del collaterale mediale del ginocchio sinistro, l'incidente risale a due anni fà ma i fastidi non sono mai cessati.
Ai tempi seguì una terapia di recupero di circa un mesetto con ginocchiera rinforzata con graduale aumento della libertà del movimento.Ora,il problema è il seguente: quando compio determinati movimenti il ginocchio si blocca, sento(e vedo)praticamente il legamento che sale sulla rotula,poi con particolari manovre che ho imparato nel tempo riesco a sbloccarlo ma il fastidio permane,in sostanza chi mi ha seguito mi ha detto che devo tenermi questo problema, a meno che la lesione diventi più grave e si renda necessaria un'operazione. Dalla data dell'incidente (agosto 2008) sono passati due anni e dall'ultima visita ortopedica con previa risonanza almeno un'anno, mi rendo conto che è tardi ma ho ripreso dopo molto tempo l'attività fisica,(sostanzialmente bici, corsa , nuoto nella stagione estiva, ed è proprio nel nuoto che ho più problemi) per problemi di sovrappeso( nell'ordine di almeno 10-15 kg,sono alto 189 e peso 107kg) e sono molto limitato nel mio progetto da questo problema,vorrei un parere medico ma anche psicologico perché è già abbastanza difficile ricominciare a muoversi dopo due anni di vita sedentaria e con 15 chili in più ma bloccarsi sotto la pioggia e ritornare a casa zoppicando per questo maledetto ginocchio è veramente demoralizzante...mi sento un cadavere ( non solo per il ginocchio ma perché nei due anni passati non ho fatto una vita esemplare, ora ho smesso di bere di fumare , ho ripreso in mano la mia vita e voglio ricominciare!!)
mi scuso per lo sfogo degno di " tristezza a palate" ma quando mi succede vorrei tagliarmelo via il ginocchio...

Grazie infinite.

Ugo

[#1]  
Dr. Antonio Mattei

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile utente
mi piacere capire di più in relazione alla sua lesio-patologia.
Mi risulta difficile immaginare come possa esserci una relazione tra una micro lesione del legamento collaterale mediale e gli episodi di sub-lussazione che Lei riferisce.
Ma sub-lussazione di cosa?
Il suo ortopedico che diagnosi Le ha fatto al riguardo?
Qual'è il referto della sua RM nel caso in cui l'abbia esguita?
Cordiali saluti
Antonio Mattei