Utente
Buongiorno,
mi rivolgo a voi per un consiglio sulla giusta strada da seguire.
In data 6 Novembre, mi sono rivolta ad uno specialista in Otorinolaringoiatria per un problema di forti fischi all'orecchio sinistro.
La visita non ha riscontrato alcun problema di sorta, entrambe le orecchie risultavano perfette.
Stamattina, dopo essermi svegliata sul lato destro, sto riscontrando un fastidioso senso di ovattamento e di acufeni.
Questa sensazione, può essere causata dalla scorretta postura che, involontariamente, ha compresso l'orecchio sul cuscino per ore?
L'orecchio destro non mi aveva mai dato problemi, però devo sottolineare che sta finendo di emergere, su quel lato, un dente del giudizio che appare un po' spostato verso la guancia e, mi è stato detto, che sin dall'infanzia ho problemi di bruxismo notturno.

Mi consigliate di tornare dall'Otorino?
O, preferibilmente, da un Odontoiatra?
Un bite notturno potrebbe aiutarmi?

In ogni caso cosa posso fare per attenuare questo fastidioso senso di ovattamento nell'immediato?

Grazie in anticipo per la vostra cortese attenzione.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Considerato che nessuna patologia è emersa con l'esame clinico fatto dall'Otorinolaringoiatra, credo che sia piu' utile consultare l'Odontoiatra per una possibile patologia a carico dell'articolazione temporomandibolare.
Un cordiale saluto
Dr. Raffaello Brunori