Utente 131XXX
salve,le chiede un parere perche son una mammma preoccupata per il suo bambino di 18 mesi.tale preoccupazione deriva da una cris respiratoriache durante il sonno ntturno il bambino ha avuo.vedendo la situazione ho npreso il bambino in braccio dandogli delle scosse che hanno fatto uscire muco dalla bocca e hanno consentito al bambino di ricominciare a respiare.portato in ospedale è stata diagnosicata larngospasma.sempre in ospedale è stato trattato cn betlan cortisone e adrenalina .adesso la cura prescritta è betlan 0,5,diclofor30 bustine,broncovalias 0,5,neodlupamox.vorrei sapere se si tratta di una patologia imprtante,se il trattamento somministrato è idonea o neccessità di ulterioi trattamenti,se è un problema che si puo rimanifestare e se cn il crescere del bambino nn si manifesterà + o sarà un problema che si porterà cn se.ringraziandola anticipatamente le faccio cordiali saluti

[#1]  
40088

Cancellato nel 2010
Gentile signora,
all'età del suo bambino sono abbastanza frequenti gli episodi di Laringospasmo,in seguito a banali infezioni delle vie respiratorie.CRESCENDO IL SUO BAMBINO NON PRESENTERA' PIU' QUESTO DISTURBO.Non c'è alcun rischio; se dovesse ripetersi Lei effettuerà la stessa terapia che
mi ha descritto nella sua E-mail; non deve aggiungere altro.
Cordialmente