Utente 247XXX
Buonasera, mio figlio di 3 anni e mezzo ha sempre sofferto nei periodi invernali di tracheiti e tossi sin da quando aveva 6 mesi. Dal nulla iniziava con qualche giorno di tosse ed il giorno dopo tossiva già come una piccola foca e gli riscontravano la tracheite, che dopo pastiglie di cortisone e ripetuti areosol con rispettivi medicinali in circa 10 giorni la tosse scompariva. Il tutto si presenta quasi sempre senza raffreddore, anzi il bambino lamenta sempre di avere il naso da pulire, lo soffiamo ma è sempre molto secco, inoltre la sua pediatra ci ha detto che ha qualche problema di adenoidi che però non sò di preciso quale.
Ora il mio problema è che nonostante umidificatore, spray nasali, areosol con plumaxan e fisiologica due volte al di per 5 giorni e sciroppo per tosse secca per altrettanti giorni, dopo 10 giorni dall'inizio della tosse (che ad oggi non sembra esser tracheite) non ci sono stati miglioramenti, anzi sembra essere piu' grassa e forte.
E' possibile che le adenoidi siano la causa delle ripetute tossi?come posso prevenirle e soprattutto mi consiglia di andare dalla pediatra che solitamente è un pò scontrosa se non ci sono delle vere patologie ma ansie dei genitori?

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
bisogna auscultare bene il torace.In caso di sospetto interessamento del parenchima polmonare si deve effettuare una Rx torace.Le adenoidi di solito quando sono ipertrofiche ed infiammate possono dare tosse ,specie notturna ,per scolo mucoso retrofaringeo.Altra ipotesi :tosse equivalente asmatico? Anche in tal caso l'auscultazione è dirimente,la conferma è un reperto, anche se minimo,di broncospasmo.Gli sciroppi per la tosse secca,specie se antitosse ,è preferibile non usarli.Un buon rimedio,rivalutato anche scientificamente è latte e miele.
cordiali saluti ed auguri
Dr. Gaetano Pinto