Utente 373XXX
Buongiorno,ho una bambina di 3anni ad Aprile,le sto somministrando un antibbiotico (valamox) 10ml mattina e sera sotto consiglio del pediatra la bambina pesa 13kg. È una bambina dolcissima e molto pacata ho notato che tutte le volte che somministro l'antibiotico diventa nervosa irrequieta sembra esagerato dirlo ma a tratti schizzata,tanto da urlare durante il sonno o da prendere capricci inesistenti praticamente e fissazioni sui movimenti e comportamenti abitudinali che lei stessa tende a compiere giornalmente. È il caso di sospendere la somministrazione? Ci tengo a precisare che è stata una settimana con febbre alta vomiti e raffreddore prima di somministrare l'antibiotico.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile signora
in concomitanza di patologie infiammatorie delle prime vie aeree associate a febbre,i bambini presentano nervosismo,pianto frequente e disturbi del sonno.Questa sintomatologia è collegata al senso di malessere generale,alla cefalea e a disturbi respiratori, per occlusione del naso.Specie durante la notte possono andare incontro ad incubi,manifestazioni di pavor nocturnus,a volte anche sonnambulismo.Quest'altrerazione del comportamento quindi è collegato alla patologia di base.Va comunque detto che vanno controllati spesso dal pediatra curante per escludere patologie otitiche occulte e interessamento del sistema nervoso
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto

[#2] dopo  
Utente 373XXX

E come è possibile che questi comportamenti si presentano ogni volta che le viene somministrato l'antibiotico? Perchè sto parlando di atteggiamenti spaventosi,quasi come fosse impazzita,non è semplice nervosismo le posso assicurare che fa quasi spavento. In ogni caso la ringrazio sentitamente del parere datomi.

[#3] dopo  
Dr. Gaetano Pinto

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
0% attualità
20% socialità
NOCERA INFERIORE (SA)
TORRE ANNUNZIATA (NA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
gentile signora
potrebbe anche spiegarsi come un effetto collaterale del farmaco.In linea di massima gli antibiotici vanno somministrati solo ed esclusivamente quando veramente necessari perché comunque comportano effetti collaterali
cordiali saluti
Dr. Gaetano Pinto